Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

Ripassa per la maturità:

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

Imperialismo e Colonialismo

L’Imperialismo ebbe inizio subito dopo le scoperte geografiche, nel XVI secolo con la conquista coloniale del mondo da parte delle potenze europee.

Rispetto al colonialismo l’imperialismo presentò nuovi caratteri: una conquista militare e politica che ebbe come protagonisti gli stati; tale conquista ebbe una carattere planetario, cioè si indirizzò all’intero pianeta.

Diverse furono le motivazioni della conquista:

  • Motivazioni economiche. I territori coloniali rappresentavano mercati di sbocco per le merci e fonti di materie prime a basso costo. L’Imperialismo può essere interpretato come une delle risposte alla crisi di sovrapproduzione e come un modo per prevalere nella competizione economica internazionale.

  • Motivazioni politiche. Politica estera, perché la conquista di estese colonie significava prestigio internazionale: soprattutto per le ultime arrivate. Politica interna: con l’avvento dell’industria e della politica di massa, la gara coloniale fu un modo per scaricare le tensioni sociali e conquistare il consenso delle classi dirigenti.

  • Motivazioni culturali. Nella società si affermava sempre di più il nazionalismo (ideologia che si basa sull’esaltazione della nazione come valore primario), o il razzismo. L’affermazione della propria potenza a spese di popoli inferiori divenne un’ideologia corrente presso i ceti medi.

Meta privilegiata dell’Imperialismo fu l’Africa. In seguito il continente africano venne totalmente conquistato e spartito: i conflitti fra le varie potenze vennero composti dal Congresso di Berlino, che disegnò la nuova geografia politica del continente.

L’altra direttrice fu l’Asia, in particolare il Sud-Est asiatico e la Cina. I protagonisti più importanti dell’espansione furono i francesi in Indocina. In Asia vediamo comparire anche gli Stati Uniti, che dopo un conflitto con la Spagna ottennero il controllo delle Filippine. Questa conquista ebbe grande importanze strategica per gli Stati Uniti, il cui imperialismo fu basato sull’espansione della propria sfera d’influenza economico-politica. Il dollaro fu lo strumento di cui essi si servirono per imporre il loro dominio sull’area del Pacifico, e sull’intera America centro-meridionale.

Un evento di straordinaria importanza fu la fine del millenario impero cinese, fra l’800 e il 900. L’irruzione occidentale ebbe effetti devastanti; nel frattempo, cresceva una nuova classe dirigente che si era arricchita con il commercio, mentre la popolazione continuava a vivere nella miseria.

Incapace di reagire, l’imperatore perdeva rapidamente prestigio. Davanti a questa situazione, ci furono reazioni xenofobe (paura verso i stranieri) e conservatrici, come la rivolta dei boxer, una società segreta di ispirazione religiosa. Nel frattempo nacque anche un movimento di intellettuali e borghesi, i quali compresero che per salvare il paese era necessario modernizzarlo e renderlo più democratico, rovesciando la dinastia imperiale. Queste forze diedero vita al Kuomintang (partito del popolo) fondato dal Yat-Sen, con un programma incentrato sull’autonomia nazionale, la democrazia e l’uguaglianza sociale.

Nel 1911 un moto rivoluzionario organizzato dal Kuomintang condusse alla deposizione dell’imperatore e alla proclamazione della Repubblica Cinese.

 

Differenze tra Colonialismo e Imperialismo

COLONIALISMO

L’etimologia della parola deriva da “colere” che vuol dire coltivare.

Esistono due tipi di colonie:

Ø      Colonie di popolamento; in cui un territorio viene conquistato e abitato da un nuovo popolo.

Ø      Colonie di sfruttamento; in cui un territorio viene conquistato per sfruttare il popolo che vi abita facendolo lavorare nelle miniere e nelle piantagioni. Da queste colonie avrà origine l’Imperialismo.

 

IMPERIALISMO

Ogni grande potenza desiderava creare un proprio impero coloniale.

Le cause furono:

Ø      economiche: ricerca delle materie prime (commercio);

Ø      politiche: nazionalismo, tutte le nazioni devono essere politicamente superiori alle altre;

Ø      culturali: superiorità dell’uomo bianco sull’uomo nero.   

 

 

Impero britannico

Libri

Top twenty collaboratori attivi

1-Paola Viale (1010 file)

2-Miriam Gaudio (575 file)

3-Vincenzo Andraous (344 file)

4-Gianni Peteani (266 file)

5-Enrico Maranzana  (246 file)

6- Giovanni Ghiselli (222 file)

7-Luca Manzoni (124 file)

7-Sandro  Borzoni (124 file)

9-Maria Concetta Puglisi (117 file)

10-Gennaro Capodanno (86 file)

10-Piero Torelli (86 file)

12-Elio Fragassi (77 file)

13-Alissa Peron (63 file)

14-Francesco Avolio (59 file

15-Laura Alberico (57 file)

16-Rosalia Di Nardo (54 file)

17-Silvia Sorrentino (47 file)

18-Vittorio Tornar (46 file)

19-Samuele Gaudio (44 file)

19-Cristina Rocchetto (44 file)

 

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2014 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

Guarda le videolezioni:

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di