Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

Ripassa per la maturità:

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

Il buio oltre la siepe

di Harper Lee

di Alissa Peron

 

Relazione libro: il buio oltre la siepe

Autrice

Nelle Harper Lee è nata a Monroeville il 28 aprile 1926. Sebbene già a sette anni sognasse di diventare scrittrice, solo a venticinque decise di sottoporre alcuni suoi scritti ad una casa editrice. 

Luoghi

Le vicende si svolgono in America, in una città dell’Alabama, nella prima metà del Novecento. La località è ben specificata, l’epoca è desumibile da una citazione riguardo al nazismo. I fatti avvengono nell’arco di circa due anni,  in più luoghi, principalmente nel quartiere dove abitano i protagonisti e in tribunale. Viene rispettato l’ordine cronologico dei fatti, quindi non viene usata la tecnica del flash back.

Trama

Due bambini, Scout e Jem, orfani di madre, abitano con il padre in una cittadina dell’Alabama. Il loro padre è avvocato. Ha un rapporto positivo con i figli grazie alle sue qualità sia in famiglia sia nella sua professione.

Vicino alla loro casa c’è un’abitazione che giudicano misteriosa a causa della storia dei suoi abitanti. Infatti era la casa della famiglia Radley . In quegli anni erano rimasti solo i due figli. Il maggiore faceva vita piuttosto normale; il minore invece, Arthur, non usciva di casa da molti anni. Si pensava che fosse pazzo. Per Scout, Jem e per il loro amico Dill, che li raggiunge ogni estate poiché abita a Meridian, casa Radley e soprattutto Arthur rappresentano una grande curiosità. Per questo motivo tentano più volte di far uscire Arthur dalla casa. Tutti i loro tentativi falliscono poiché il padre di Jem e Scout, Atticus, li scopre e li ferma.

Il più importante processo al quale Atticus prende parte è quello in cui costui è incaricato di difendere l’imputato, che è un uomo di colore, Tom Robinson. Quest’ultimo è accusato per aver violentato una ragazza. Costei appartiene alla famiglia degli Ewell, i quali hanno una pessima fama in tutta la città: pochissimi sanno leggere e scrivere e da anni i bambini vanno a scuola solo il primo giorno. Durante il processo vengono chiamati quattro testimoni: lo sceriffo della città, il padre della ragazza, sua figlia stessa e Tom Robinson. I primi tre testimoni sono contro l’imputato, il quarto è l’imputato stesso. Atticus fa del suo meglio e alla fine riesce a dimostrare l’innocenza di Tom. Capisce che non è stato lui a violentare la ragazza, ma lei ha tentato di adescare Tom e per questa ragione suo padre l’ha picchiata. Nonostante questa dimostrazione la giuria, dopo essere stata a lungo in camera di consiglio, riconosce colpevole Tom Robinson, ai danni della giustizia. Tom viene quindi rinchiuso in prigione, in attesa dell’appello, ma prima che questo ci fosse tenta di scappare durante il cambio delle guardie e viene ucciso.

Il padre della ragazza, Bob Ewell, comunque è molto arrabbiato con Atticus e gli promette vendetta. Infatti una sera, mentre Scout e Jem tornavano da uno spettacolo, Bob Ewell li segue per un tratto di strada e li aggredisce per far dispetto ad Atticus. Jem viene ferito, ma l’aggressore avrebbe fatto loro molto più male se in quel momento Arthur Radley non fosse uscito di casa e non avesse salvato i due bambini, uccidendo Bob Ewell. La storia termina quindi con questa nuova conoscenza.

 

Tecniche narrative

L’esordio si ha quando Scout inizia a raccontare la sua storia, che si conclude con la conoscenza di Arthur Radley. Il narratore è interno poiché è Scout che racconta. Non vi sono fatti storici esterni che modificano le vicende e il comportamento dei protagonisti.

 

Personaggi

I personaggi nel libro sono differenti per importanza. I personaggi principali sono Scout, Jem e Atticus, poiché compaiono in tutte le vicende. Gli  altri personaggi sono di minore importanza poiché vengono coinvolti in modo diverso.

Atticus: è una figura molto positiva. È affettuoso con i suoi figli e loro da lui hanno imparato molto. Egli infatti prende ogni esperienza della vita come esempio per insegnare loro qualcosa e per questa ragione li aiuta a crescere bene. Ha la caratteristica di comportarsi in tribunale esattamente come si comporta fuori, in qualsiasi altro momento. Ispira molta fiducia ed è molto disponibile con tutti. Risolve quasi sempre i suoi problemi con calma e con il ragionamento.  È anche testardo e cerca sempre di far valere le sue ragioni.

Jem: è il fratello maggiore di Scout. Durante la storia è protagonista della transizione dall’infanzia all’adolescenza. All’inizio infatti ha un rapporto quasi alla pari con la sorella, ma successivamente si sente diverso da lei, più grande e quindi con idee differenti. Infatti per un certo periodo vuole star solo, non è disponibile a parlare e si accorge quindi di attraversare un’importante fase di crescita. Vive con grande intensità il processo che vede protagonista Tom Robinson. Infatti vi assistono sia lui che Scout. Rimane profondamente toccato dal verdetto della giuria e ci soffre per molto tempo. Ciò che lo preoccupa è la vendetta promessa dal signor Ewell a suo padre. Quest’ultimo non ne era preoccupato, ma Jem temeva che Bob Ewell mettesse in pratica la sua parola.

 

Commento

Questo libro trasmette più messaggi diversi. Mette in evidenza l’importanza dei rapporti familiari e come i genitori possano insegnarci qualcosa da ogni esperienza della vita. Il messaggio più importante trasmesso da questa storia riguarda il razzismo. Vengono evidenziati i grandi pregiudizi che gli uomini hanno nei confronti dei “diversi”. Dimostra quanto a volte la giustizia non può definirsi tale perché coloro che la determinano sono condizionati dalle razze. Ci insegna a capire che per vivere in un mondo giusto e unito bisogna considerarsi, in certe occasioni, tutti uguali e con gli stessi diritti.

Un altro messaggio trasmesso da questo libro è il significato del coraggio. Essere coraggiosi significa infatti combattere le proprie battaglie anche se si sa che non si potrà vincere. Così infatti ha fatto Atticus, poiché si è battuto per la difesa di Tom conoscendo già i pregiudizi della gente.

Top twenty collaboratori attivi

1-Paola Viale (1010 file)

2-Miriam Gaudio (575 file)

3-Vincenzo Andraous (344 file)

4-Gianni Peteani (266 file)

5-Enrico Maranzana  (246 file)

6- Giovanni Ghiselli (222 file)

7-Luca Manzoni (124 file)

7-Sandro  Borzoni (124 file)

9-Maria Concetta Puglisi (117 file)

10-Gennaro Capodanno (86 file)

10-Piero Torelli (86 file)

12-Elio Fragassi (77 file)

13-Alissa Peron (63 file)

14-Francesco Avolio (59 file

15-Laura Alberico (57 file)

16-Rosalia Di Nardo (54 file)

17-Silvia Sorrentino (47 file)

18-Vittorio Tornar (46 file)

19-Samuele Gaudio (44 file)

19-Cristina Rocchetto (44 file)

 

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2014 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

Guarda le videolezioni:

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di