Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Le aristocrazie e la riforma oplitica

breve riassunto di storia greca di Alissa Peron

Caratteri dell'aristocrazia:
- presente nelle poleis, nascita nobile cioè discendenza dagli eroi omerici; conosce potenza una volta scomparse le monarchie di ambito dorico (VIII secolo), ricchezza ed aretè;
- attività: ruolo di primo piano negli scambi commerciali sul mare con la mediazione di professionisti mercanti, in seguito gestione dell'oikos, guerra e politica; rapporti di xenìa con casate di altre poleis e confronti agonali per dimostrare la propria aretè; non lavorano, i contadini coltivano le loro terre; nell'esercito combattono a cavallo.
Cause probabili della crisi delle aristocrazie:
- diminuzione della produzione agricola, indebitamento dei contadini (la situazione era già prima instabile perché i contadini dipendevano dagli aristocratici non possedendo terre);
- riforma oplitica (ruolo discusso in questo processo): il nerbo dell'esercito è costituito da opliti, armati pesantemente, quindi dalla classe media (l'armatura dell'oplita era meno costosa di quella del cavaliere); si combatte in gruppo, in falangi a ranghi serrati, ciascuno difende se stesso ed un compagno, superamento dell'individualismo degli eroi omerici e sviluppo di valori caratteristici della polis, solidarietà e moderazione. La classe media in cambio del contributo militare chiede ed ottiene maggiore parità di diritti politici e peso all'interno della comunità cittadina. La crisi delle aristocrazie è una delle possibili cause del movimento coloniale.
Conseguenza della crisi delle aristocrazie: codificazione delle leggi, prima orali, perciò il sistema giudiziario era sostanzialmente ingiusto. Prime codificazioni: in area coloniale: Zaleuco di Locri (seconda metà del VII secolo) promosse leggi di influenza cretese, accessibili; Caronda di Catania (suo discendente) mitigò le pene graduate in base al patrimonio, forse la società era divisa in classi di censo; Diocle di Siracusa: codice molto arcaico. Legislatori della madrepatria: Licurgo di Sparta (tra XI e VII secolo), grande retra di influenza cretese, si diceva divina; Dracone di Atene (621-20), leggi severe, vendetta privata in caso di omicidio ma pena irrogata dallo stato.

Indicazioni bibliografiche

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy