Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Solone

Il diallaktès della Grecia arcaica

breve riassunto di storia greca di Alissa Peron

La nostra tradizione su di lui è formata dai frammenti delle sue elegie, dalla Costituzione degli Ateniesi (fonte di IV secolo perciò problematica perché influenzata dalla propaganda di quel tempo) e la Vita di Solone di Plutarco, la fonte più tarda. Nasce intorno al 640 a. C., è poeta e politico, considerato precursore della democrazia successiva di Clistene. Da ricordare la costituzione che divideva la società su base censitaria, le prime due classi potevano accedere alle maggiori cariche (arcontato), quella dei teti era ammessa al tribunale popolare, la cui stessa istituzione è attribuita a Solone. Egli fu arconte nel 594-3, abolì la schiavitù per debiti, apportò a tutte le classi sociali vantaggi e svantaggi, ponendosi come mediatore (diallaktès o aisumnetes). Ebbe massima fiducia nello stato, nelle istituzioni, nella giustizia. Ritiene la sua città sotto la protezione di Atena, ma che sia in grave pericolo per le brame dei cittadini ed il lusso sfrenato (legiferò contro il lusso e sulla famiglia), e che l'unica soluzione sia il buon governo (eunomìa) che specifica solo antifrasticamente di cosa si tratti nei suoi versi densi e pieni di passione politica; si distingue nella battaglia tra Atene e Megara per riconquistare l'amata Salamina, in cui si distinse anche Pisistrato. La tradizione ci informa che da lui fu istituita la figura del boulòmenos: chiunque lo voleva poteva intentare causa pubblica ad un altro cittadino, e non solo la parte lesa perché parte lesa risultava lo stato. Concluso l'arcontato andò in esilio volontario, rifiutando di instaurare una tirannide; la sua condotta mediana lasciò aperti molti problemi sociali, specialmente legati alle terre ed alla situazione agraria: aveva rifiutato di ridistribuirle in parti uguali a umili e potenti, poiché non aveva aspirazioni e comportamenti demagogici e non credeva nel popolo più che nell'aristocrazia, attribuiva diritti e proprietà secondo capacità e meriti di ciascuno. Alla sua morte (560 circa) fu annoverato tra i sapienti.

Indicazioni bibliografiche

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy