Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Abilità e competenze

di Laura Alberico

L’istituzione scolastica è chiamata a certificare le abilità e competenze e su questi termini occorre fare un po’ di chiarezza. Essere abili vuol dire aver acquisito delle capacità cioè essere in grado di applicare le conoscenze in una data situazione problematica. Nella storia dell’evoluzione biologica e culturale l’homo habilis aveva sviluppato capacità manuali per costruire oggetti utili per la sua sopravvivenza. E’ chiaro come questo uomo primitivo abbia avuto rispetto agli altri la possibilità di interagire con l’ambiente di vita utilizzando le sue particolari attitudini trasmettendo ai suoi discendenti le abilità acquisite. Gli studi scientifici hanno dimostrato come lo sviluppo del cervello umano sia andato di pari passo con quello delle abilità manuali determinando un lento ma progressivo cambiamento del genere umano. Le risorse individuali per poter trovare un adeguato sviluppo devono interagire e apprendere sempre cose nuove dall’ambiente di vita. Le abilità possono rimanere latenti se non riescono a trovare gli stimoli adeguati per perfezionarsi e migliorare. La  “competenza” ,( che in ogni caso è direttamente correlata alle “abilità” )  è “l’attitudine di una persona a decidere”o una “conoscenza approfondita” come riporta il dizionario. In ambito scolastico le competenze presuppongono una sorta di bagaglio culturale acquisito, spendibile anche al di fuori della scuola perché utilizzabile come “autonomia nelle scelte”. D’altronde quando si usa il verbo “competere” si comprende bene come nell’ambito della collettività la competenza acquista un significato di valore perché presuppone un atteggiamento critico che consente di fare scelte appropriate in un determinato contesto. Il parallelismo in termini evolutivi può essere utile per capire come la competenza sia quella marcia in più che può evidenziare le migliori attitudini richieste dal contesto che milioni di anni fa era la lotta per la sopravvivenza. Oggi essere abili e competenti  significa confrontarsi con un mondo culturale variegato e in continua trasformazione in cui le conoscenze devono continuamente essere malleabili e permeabili a tutti gli stimoli ambientali che la società moderna ci offre.

Laura Alberico

libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy