Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Docenti: fannulloni o eroi ?

di A. Lalomia

"Calomniez, calomniez: il en restera
toujours quelque chose."
( P. A. C. de Beaumarchais )

Alcuni politici continuano ad affermare - con una sistematicità ed un’enfasi degne di miglior causa - che tutti i docenti sono dei fannulloni e comunque svolgono un’attività poco impegnativa (qualcuno arriva anzi a dire che l'insegnamento è stato scelto come alternativa a 'veri' lavori, molto più 'seri').

Tutto questo è assai triste e anche pericoloso, sul piano elettorale (per i politici in questione e per il loro gruppo, intendo).

Alla lunga, certe generalizzazioni potrebbero essere considerate intollerabili anche da quei docenti i quali guardano con interesse al movimento a cui questi stessi politici appartengono. Fare di ogni erba un fascio è quanto di più irragionevole e deleterio esista, anche per i risvolti sul piano internazionale che certe affermazioni producono. Che idea dell’Italia (e del politico) si formano, all’estero, sentendo o leggendo certe dichiarazioni denigratorie, tanto più micidiali quanto più importante è la carica di chi le pronuncia ?

Che qualche insegnante abbia bisogno di una solenne ‘sgridata’, è fuori di dubbio. Chissà però se i politici responsabili di questi incauti proclami conoscono la professionalità, il senso del dovere, l’amore per i propri compiti, l’abnegazione e lo spirito di sacrificio di quei docenti i quali svolgono la loro attività praticamente in perdita (viste le spese che sono costretti a sostenere per recarsi a scuola), oppure che continuano a prestare servizio (sia pure in modo più elastico e senza alcun compenso) anche dopo che sono stati collocati in pensione e per di più si trovano in condizioni fisiche tutt’altro che eccellenti, presentandosi in istituto con una frequenza quasi pari a quella dei dipendenti in servizio.

Che cosa sia il ‘mal d’Africa’ è noto a tutti; pochi però sono al corrente di quello che potrebbe definirsi senz’altro il ‘mal di scuola’, vale a dire quella ‘patologia’ che impedisce ad alcuni professori in pensione di rimanere lontani dal lavoro che hanno svolto fino a poco tempo prima e che li vede molto spesso presenti nella loro (ormai ex) sede di servizio, quasi si trattasse di una necessità fisica, prima ancora che psicologica (1). Sarei felice di far conoscere ai politici che si divertono a parlar male dei docenti almeno uno dei rappresentanti di questa categoria.

Per il resto, basta dare un'occhiata alle opere straordinarie che si trovano in questo portale per rendersi conto di quale sia la realtà. Hanno un'idea, questi politici chiacchieroni e superficiali, di quanto costi, in termini di tempo, di impegno, di rinunce - e di denaro -, la produzione di questo materiale ? Si rendono conto che l'attività pubblicistica di questi docenti - di cui non si parla mai (2) - si aggiunge ad un lavoro che di per sé è già fin troppo gravoso ? Capiscono, tali politici, che una sola pagina di queste opere è mille volte superiore - in termini di contenuti, di valori, di chiarezza, di leggibilità, di stile, di rigore formale - a certi loro discorsi e articoli inconsistenti, vacui e per di più contorti e sgrammaticati ?

----------------------------------

Note

(1) In questo modo, per inciso, forniscono preziosi consigli a chi li ha sostituiti, magari alle prime armi e comunque non certo con un’esperienza pluridecennale, come quella che essi possono vantare.

(2) Al riguardo, cfr. "Docenti e meritocrazia. Pubblicazioni: solo per i dirigenti ?", pubblicato il 4-09-09 nella sezione 'Varie' di www.orizzontescuola.it http://www.orizzontescuola.it/orizzonte/article23701.html

--------------------------------
 

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy