Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

Ripassa per la maturità:

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

Ti amo Italia

Lettera aperta agli studenti

Compito di italiano di Luca Manzoni

LETTERA APERTA AGLI STUDENTI: "TI AMO, ITALIA"

Conoscere l'Italia ed imparare l'italiano

DESTINATARI: studenti di quindicenni di un Liceo Argentino. Perché proprio l’Argentina? Poiché è un paese che , dal 1861, anno dell’Unità di Italia, ha accolto circa 3 milioni di emigranti italiani in cerca di lavoro e di fortuna; dunque l’immagine dell’Italia è ben presente nella mentalità degli argentini.

INTENZIONE: far conoscere le bellezze dell’Italia e della lingua italiana e persuadere i vostri coetanei stranieri a visitare o, per lo meno, approfondire la conoscenza dell’Italia.

GENERE: Testo espositivo e argomentativo

STILE / REGISTRO: Persuasivo e informale; Struttura in paragrafi

( Studiare  e schematizzare sul quaderno p. 283 – 284 sul  Manuale di Educazione Linguistica );.

NB: Prima di svolgere il testo, raccogli le idee in una LISTA DISORDINATA o in una GRAPPOLO ASSOCIATIVO .

TESTO DELLA LETTERA

1 - L'italiano per la comunicazione

"Ti amo" significa "Te quiero", ma questo di sicuro lo sai già. Chi viene a contatto per la prima volta con l'Italia, s'innamora immediatamente di questo Paese. Forse succederà anche a te la stessa cosa. Il meraviglioso paesaggio, il mare azzurro e sempre diverso da luogo a luogo, le città storiche, la cucina famosa nel mondo e quella regionale tutta da scoprire, ma anche la simpatia degli italiani, sono tutti motivi che spingono sempre più turisti a visitare la penisola: unico stivale del mondo, piccolo ma geograficamente ricco di contrasti, colori e struggenti tramonti. E cosa devi fare se vuoi visitare l'Italia? Imparare l'italiano? Oh no! dirai, non un'altra lingua straniera. Prova invece! Vedrai che ne vale la pena. Potresti ribattere: conosco già l'inglese, a che mi serve imparare l'italiano? Hai ragione: se hai intenzione di viaggiare per il mondo, riuscirai a cavartela più facilmente con l'inglese. Ma nel mondo esistono molte lingue e conoscerne alcune ti apre porte impensate. Inoltre è consigliabile conoscere bene e di prima mano l'ambiente che ci circonda. Anche ciò depone a favore dell'Italia, che è un grande Paese ben collegato con tutto il mondo. Anche in Argentina respiri atmosfera italiana, soprattutto ora che si è avverato il sogno di L. Pirandello: poter leggere quotidianamente due grandi giornali italiani (Il Corriere della Sera e La Repubblica). Forse hai già un compagno di scuola italiano (o di origine) che ti ha insegnato qualche parola della sua lingua. Nella Repubblica Federale vivono più di 1.300.000 italiani, alcuni risiedono qui da molti anni e molti dei loro figli sono nati e cresciuti in Argentina. La cucina italiana è entrata ormai nelle abitudini degli argentini. Per esempio hai provato qualche volta gli "gnocchi al pesto" o la "amatriciana con gli spaghetti alla chitarra"? Anche i turisti italiani visitano sempre più l'Argentina: molto più degli inglesi o francesi.

Come vedi i contatti e gli scambi tra l'Italia e l'Argentina sono molto più intensi e vari di quelli, ad esempio, che legano l'Argentina alla Cina. Naturalmente i cinesi sono molto più numerosi degli italiani, ma non per questo un argentino trarrà meno profitto dando la precedenza alla lingua di Dante, proprio perché Italia ed Argentina hanno molto di più in comune. Mettiamo che tu devi decidere se studiare l'italiano come lingua straniera. Hai ancora dubbi? E' giunto allora, il momento di conoscere l'Italia un po' più da vicino, e forse ti sarà facile convincerti che la scelta è giusta.

2 - Cultura e storia

L'Italia è la terra degli antichi Romani: essi fondarono un grande impero della cui eredità tutti gli europei vivono ancor oggi. Essi ci hanno lasciato, per esempio, il loro alfabeto, hanno posto le basi del diritto moderno, hanno fondato molte città e costruito strade che hanno precorso le nostre odierne autostrade. Dalla Palestina è giunta a Roma un'idea, che nel corso dei secoli si è diffusa in tutto il continente: il Cristianesimo. Ancora oggi puoi ammirare dovunque in Italia le testimonianze di questa civiltà.

A partire dal Medioevo l'Italia fu divisa in una serie di città-stato e in principati di piccola e media grandezza. Il loro potere non era più tanto grande quanto quello dei Romani. Tuttavia hanno regalato all'Europa una rinascita spirituale, artistica e scientifica: il Rinascimento, appunto. Firenze è l'esempio più affascinante di questa nuova fioritura di civiltà. Con i suoi palazzi ed i suoi tesori artistici attira ancora oggi innumerevoli visitatori e studiosi. In quel tempo operò Leonardo da Vinci, la personificazione dell'ideale dell'uomo universale, che inventò la macchina per volare e nello stesso tempo dipinse la Gioconda (Monna Lisa). Gli italiani hanno dimostrato di possedere talento per l'arte, la scienza e la tecnica anche in epoche successive. Alle soglie del Novecento, per esempio, il fisico Guglielmo Marconi inventò il telegrafo senza fili, rivoluzionando così il sistema delle comunicazioni. E oggi l'architetto italiano Renzo Piano sta costruendo opere straordinarie in tutto il mondo.

Ancora oggi il mondo della musica parla italiano quando si tratta del tempo di una sinfonia che viene eseguita: allegro, vivace, andante, ecc.Chi non conosce le opere di Vivaldi, Rossini, Puccini e Verdi, o meglio le canzoni di Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Luciano Pavarotti, Zucchero Fornaciari, Laura Pausini, Nek o Andrea Bocelli?

3 - Economia e Sport

Sai che le parole Bank, Giroconto o saldo derivano dall'italiano? Gli italiani sono stati grandi viaggiatori e mercanti ed all'inizio dell'età moderna hanno introdotto nella contabilità e nel sistema bancario una serie di novità che hanno lasciato la loro traccia nel linguaggio finanziario. Il commercio tra l'Italia e l'Argentina è molto intenso e l'Italia è il primo partner commerciale. L'Italia esporta in Argentina non solo macchine, moda e generi alimentari, ma anche robotica e meccanica di precisione. L'Italia è infatti un Paese altamente industrializzato che coniuga in molti campi la tecnologia di avanguardia con un originale design. Tutto il mondo apprezza e riconosce l'efficienza della tecnologia e la genialità del design italiano in ogni campo, come ad esempio in quello automobilistico, e tanto per fare qualche nome (Ferrari e Pininfarina), o delle moto ( Piaggio, Aprilia, Guzzi o Agusta)  o delle bici come Bianchi o Atala.

E di quale marca sono i tuoi jeans? Forse Diesel, Valentino, Armani, Versace o Max Mara?

E cosa dire dello sport italiano e del calcio in particolare, nuovo olimpo e passerella dei migliori professionisti mondiali. Infatti quasi tutti i campioni del calcio prima o poi vengono a giocare in Italia. Anche i migliori giocatori della nazionale argentina hanno giocato o giocano in squadre italiane: nel passato Sivori, Maradona e Passarella ora Veron, Batistuta, Zanetti, Simeone ed altri.

Per intensificare le relazioni commerciali italo-argentine l'economia ha bisogno di nuove leve che si sentano a casa loro in entrambi i Paesi e padroneggino entrambe le lingue. In molte professioni è imprescindibile il contatto con l'estero. La conoscenza approfondita ed abbinata dello spagnolo e dell'italiano può aprirti molte porte.

4 - La scuola e l'istruzione universitaria

Come sai l'Europa Unita con l'adozione della moneta unica (Euro) si avvia ad essere non più solo centro e faro culturale del mondo ma anche a riacquistare una leadership mondiale in campo economico e di valuta di riferimento per il mercato mondiale. Ciò porterà sicuramente all'allargamento dei confini della nuova Europa ad altri Paesi, e l'Italia può essere il partner ideale ed utile per allacciare nuovi rapporti in campo europeo. Diventerà sempre più importante comunicare con gli altri popoli per capire meglio il loro modo di pensare e di vivere, pertanto è necessario conoscere più lingue straniere. Tutto ciò poi si riflette anche nei programmi e negli strumenti adottati nelle scuole, e la conoscenza della lingua, della cultura e del sistema scolastico ed universitario italiano è un altro fiore all'occhiello non solo per avvicinarsi all'Europa ma anche per studiare o specializzarsi nelle più antiche università europee, come ad esempio Bologna. In qualche scuola argentina, come ad esempio il Liceo Scientifico "Cristoforo Colombo" di Buenos Aires il curriculo è integrato: le lezioni vengono svolte in due lingue, l'italiano ed il castellano. Questa è un'esperienza affascinante e fruttuosa. Perché non allargarla ad altre scuole? Alcune scuole argentine intrattengono rapporti di gemellaggio con scuole italiane ed organizzano viaggi scolastici in Italia. In questo modo si riesce a vedere dall'interno il Paese attraverso gli occhi dei compagni italiani ed a volte nascono amicizie che durano per tutta la vita.

5 - Prospettive: università ed occupazione

Forse dirai: l'italiano è bello ed è ottima cosa impararlo, ma potrò utilizzarlo per miei studi universitari? A cosa mi servirà nella mia futura carriera? Le prospettive saranno buone. Adesso puoi specializzarti e conseguire una laurea in italiano nell'università di Cordoba. Sono inoltre stati attivati a Buenos Aires corsi di specializzazione e di perfezionamento della prima sede estera dell'Università di Bologna, e si spera di rendere esecutivo l'accordo d'amicizia italo-argentino per aprire nuove possibilità di studi universitari per l'italiano in tutta l'Argentina. Naturalmente hai anche la possibilità di immatricolarti direttamente in un'università italiana o seguire un corso di perfezionamento a distanza. Anche in vista di una futura occupazione la conoscenza dell'italiano può rivestire, come già detto, notevole importanza. In campo commerciale sono particolarmente ricercati quegli specialisti che conoscono entrambe le società ed entrambe le lingue. Essi sono, infatti, molto più rari di coloro che conoscono solo l'inglese ed il francese. Inoltre si avverte sempre di più l'esigenza di operatori che possano occuparsi con passione del crescente ed intenso scambio culturale e turistico tra l'Italia, l'Argentina e l'intero Continente sudamericano.

Potresti forse un giorno desiderare di vivere o lavorare in Italia, dove lo spagnolo è una lingua sempre più studiata e richiesta, e gli argentini godono di una grande stima. Se poni adesso le basi per acquisire la conoscenza dell'italiano, te ne verrà, oltre a molti vantaggi, un gran piacere. Ne sei convinto? E allora a presto. Ciao!

Prof. Luca Manzoni

 

Top twenty collaboratori attivi

1-Paola Viale (1010 file)

2-Miriam Gaudio (575 file)

3-Vincenzo Andraous (344 file)

4-Gianni Peteani (266 file)

5-Enrico Maranzana  (246 file)

6- Giovanni Ghiselli (222 file)

7-Luca Manzoni (124 file)

7-Sandro  Borzoni (124 file)

9-Maria Concetta Puglisi (117 file)

10-Gennaro Capodanno (86 file)

10-Piero Torelli (86 file)

12-Elio Fragassi (77 file)

13-Alissa Peron (63 file)

14-Francesco Avolio (59 file

15-Laura Alberico (57 file)

16-Rosalia Di Nardo (54 file)

17-Silvia Sorrentino (47 file)

18-Vittorio Tornar (46 file)

19-Samuele Gaudio (44 file)

19-Cristina Rocchetto (44 file)

 

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2014 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

Guarda le videolezioni:

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di