Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Ha ancora senso parlare di pedagogia oggi?

Recentemente si è sostituta la facoltà di pedagogia con le scienze dell'educazione, causando però un frazionamento (a causa dei diversi approcci epistemologici, dei medici, psicologi, sociologi, pedagogisti, ecc....), per cui non c'è una visione condivisa dell'educazione, di che cos'è l'educazione.

Recuperando quello che hanno scritto alcuni studiosi all'inizio del novecento, si arriva alla conclusione che ha senso ancora oggi, perché la pedagogia ha proprio questa valenza: capire cos'è l'educazione.

Giovanni Gentile nel 1915 pubblica il Sommario di pedagogia si oppone alla prospettiva positivista, per recuperare una prospettiva filosofica, segnalando la insufficienza delle scienze umane (psicologia, sociologia, ecc..) per spiegare chi è l'uomo.

Nel 1930 sulla rivista francese Esprit gli intellettuali si ripropongono di recuperare la complementarietà di scienza a filosofia per spiegare la realtà dell'uomo attraverso la Filosofia della Persona.

Questi sono i presupposti che rendono ancora utile e importante, insostituibile, la funzione della pedagogia, all'interno delle scienze dell'educazione, che corrono il rischio di essere altrimenti troppo settoriali.

Del resto, la pedagogia è una scienza pratica. Si parte dalla programmazione per obiettivi, le varie metodologie (lezione frontale, cooperative-learning, ecc...), controllando criticamente quello che si fa. Da qui poi si arriva a chiedersi il perché di un metodo invece di un altro. Da qui riusciamo a capire che quello che noi facciamo si basa su una teoria dell'apprendimento, e la teoria dell'apprendimento si basa su una antropologia di riferimento.

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy