Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Dewey

Il pensiero di Dewey si muove dal pragmatismo e dello spirito democratico americano. Dewey, che è vissuto a cavallo tra la fine ottocento e la metà del novecento ha vissuto in pieno le trasformazioni della società americana del tempo, in particolar modo l’evoluzione della scienza e della tecnologia e dell’ idea diffusa del mito che la scienza possa dare la felicità.

Egli sposta l’interesse dai contenuti (vedi la Riforma Gentile in Italia del 1923) alle competenze, come conseguenza della sua concezione pratica e operativa del sapere in cui l’alunno partecipa direttamente al processo educativo (learning by doing, didattica laboratoriale etc.), diventando il vero centro dell’attività educativa.

Si comincia a parlare, con lui, di individualizzazione dell’insegnamento e di metodologia didattica.

Dewey non parla di una scienza dell’educazione, ma di scienze dell’educazione, in quanto il processo educativo è il risultato dello scarto tra la teoria e la sua applicazione.

Il DOCENTE dunque non è più un trasmettitore della conoscenza, ma è un professionista che deve intervenire sull’allievo.
Deve predisporre l’ambiente come ambiente propositivo di apprendimento e assumere un ruolo di tutor, ovvero monitorando e intervenendo sull’alunno.
Deve avere competenze pedagogiche e organizzative.
L’insegnante deve diventare investigatore, medico, tutor e, secondo una metafora, “giardiniere” che investiga, con i suoi attrezzi, le esperienze e le potenzialità del soggetto, modificando i propri interventi sulle sue peculiarità.

Il DIRETTORE deve avere competenze pedagogiche, ma anche organizzative. E’progettista della formazione, ma anche un manager che promuove l’innovazione, non ha più solo funzioni di controllo.

Le materie (discipline scolastiche) essenziali per Dewey sono la storia, la geografia, le scienze, quindi anche discipline pratiche, a differenza delle discipline esaltate in quegli anni nella riforma gentile (latino, filosofia)

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy