Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Verifica di un moto

 

Scopo: Cercare il modello matematico che descrive un moto, andare a cercare che tipo di proporzionalità esiste fra la variazione di velocità in funzione del tempio impiegato.

 

Obbiettivi:       . imparare a lavorare in gruppo

                        . imparare ad applicare le formule

. potenziare le conoscenze sul funzionamento della rotaia a cuscino d’aria

. capire le prove pratiche guidate

. potenziare le conoscenze sul funzionamento dell’elettrocalamita

 

Materiali e:     . rotaia a cuscino d’aria (portata:200cm sensibilità:0.1cm)

Rotaia a cuscino d’aria inclinata

Casella di testo: Rotaia a cuscino d’aria inclinata

 

Strumenti        . elettrocalamita

 

. carrello (250g)

. 4 pesetti applicati al carrello (50 g l’uno)

. compressore (300w)

. n° 6 fotocellule

. aste metalliche

. interfaccia per fotocellule con sistema di

 acquisizione dati

. computer con software per elaborazione dati

 

Procedimento e tabelle:

Per prima cosa abbiamo sollevato da terra la rotaia a cuscino d’aria di 8 cm formando un angolo alla

base di 24° circa.

Dopo di che abbiamo aumentato il peso del carrello attraverso quattro pesi da 50 g facendo in modo che il carrello pesasse 450 g (250 g del carrello + 200 g dei pesetti).

Successivamente abbiamo disposto le sei fotocellule a varie distanze ma con precisione centimetrica e abbiamo messo la prima fotocellula il più vicino possibile alla paletta superiore del carrello per diminuire il margine di errore quando si parte a calcolare il tempo.

Questo però non è bastato per cui alle varie posizioni sono stati tolti dieci centimetri facendo in modo di calcolare quando il carrello prende velocità all’origine e non dalla paletta e i dieci centimetri sono la distanza tra l’inizio della rotaia a cuscino d’aria alla prima fotocellula. Facendo si il margine di errore è diminuito e i valori sono risultati pressoché uguali.

Le fotocellule quindi sono state messe in queste posizioni:

1 fotocellula: 0 cm

2 fotocellula: 12 cm (22 cm dall’inizio della rotaia)

3 fotocellula: 39 cm (49 cm dall’inizio della rotaia)

4 fotocellula: 62 cm (72 cm dall’inizio della rotaia)

5 fotocellula: 90 cm (100 cm dall’inizio della rotaia)

6 fotocellula: 122 cm (132 cm dall’inizio della rotaia)

Poi si è interfacciato le sei fotocellule al computer attraverso una porta seriale il sistema di acquisizione dati. Dopo aver aperto il software “interfaccia universale paravia” si è configurato il sistema.

Abbiamo attivato l’elettrocalamita, che consiste nel far passare l’elettricità in una bobina o solenoide e di tenere immobile il carrello all’inizio della rotaia a cuscino d’aria, e si è attivato il compressore.

Il sistema consiste nel far partire un carrello e fargli percorrere un tragitto lineare sopra ad una rotaia a cuscino d’aria.  Come prima cosa si spegne l’elettrocalamita e il carrellino percorre il tragitto lineare della rotaia e la paletta sovrastante al carrello provoca l’oscuramento di una luce interna alla fotocellula e, oscurandola, il software inizia a contare il tempo percorso dalla prima fotocellula alle altre cinque.

I risultati ottenuti sono stati inseriti nella tabella sottostante

 

Lanci

T1

s

T2

s

T3

s

T4

s

T5

s

1

0.506

0.913

1.186

1.469

1.837

2

0.506

0.912

1.186

1.469

1.836

3

0.506

0.912

1.186

1.470

1.837

4

0.506

0.912

1.186

1.470

1.836

5

0.507

0.912

1.185

1.469

1.837

6

0.504

0.911

1.184

1.468

1.835

T Medio

0.506

0.912

1.185

1.469

1.836

Errore assoluto

0.0015

0.001

0.001

0.001

0.001

 

Osservando i risultati della tabella si può notare che l’errore assoluto è lieve e i valori ottenuti sono pressoché uguali.

Nella seconda tabella invece abbiamo messo tutti i dati che abbiamo ottenuto e nell’ultima colonna abbiamo messo gli S/T² percorsa nei vari tratti che poi risulterà essere la sua accellerazione.

 

Pos

cm

S

cm

Tm

s

S/T²

cm/ s²

0

0

0

0

0

1

12±0.1

0.506±0.0015

0.256036±0.0015

46.87±3.866

2

39±0.1

0.912±0.001

0.831744±0.001

46.89±3.866

3

62±0.1

1.185±0.001

1.404225±0.001

44.152±3.866

4

90±0.1

1.469±0.001

2.157961±0.001

41.706±3.866

5

132±0.1

1.836±0.001

3.370896±0.001

39.158±3.866

Casella di testo: Media = 43.775±3.866

 

 

 

 

Calcolati i vasi S/T² abbiamo fatto la media dei vari tratti ed è risultata essere 43.775.

Calcolata la media abbiamo calcolato l’errore assoluto, risultato essere 3.886, e l’errore relativo percentuale che è risultato essere del 8.8%.

Con i valori dello spazio del tempo al quadrato abbiamo disegnato un grafico e la linea ottenuta è una iperbole.

 

 

 

 

 

 

Formule:

Le formule che abbiamo usato per ottenere i dati sono le seguenti:

K= ∆S / ∆T = [cm] / [ s ]

 

 


 

V= ∆S / ∆T = [cm] / [ s ]

 

K= S / T × T = S / T × 1 / T = S / T² = [ cm ] / [ s² ] = a

                                              

                       Velocità                                       Accellerazione

Ea = VALORE maggiore - VALORE minore / 2

 

Er %= Ea / VALORE × 100

                                   

Conclusioni:

La prova di laboratorio dimostra che esiste il modello matematico che descrive un moto, si è trovato che il tipo di proporzionalità esiste fra la variazione di velocità in funzione del tempio impiegato è una proporzionalità quadratica e che l’S / T² è l’accellerazione del carrello che mediamente è di 43.775±3.866 cm/s².

Ritengo che lo scopo e gli obbiettivi siano stati raggiunti.

 

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy