Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Appunti sul testo teatrale

Sara Maiuri

Le didascalie = sono i suggerimenti dell’autore per il registra . posso riguardare sia l’ambientazione scenica che la recitazione degli attori.

I testi drammatici sono divisi in atti , corrispondenti a unità autonome. In cui l’azione scenica viene divisa: (solitamente x le tragedie in 5 , e per le commedie in 3).

Atti unici = sono dei testi drammatici in un solo atto.

A sua volta gli atti possiamo dividerli in:
SCENE: parti dell’atto in cui agiscono gli stesi attori
BATTUTE: parole dei personaggi che dialogano fra loro.
L’a parte =significa che il personaggi parla con se stesso, e il resto dei personaggi non sente quello che dice.
Si parla di una conversazione privata( o anche confessione ) che il personaggio fa nel presupposto che gli altri personaggi presenti sulla scena non lo odino, ma il pubblico si.
Monologo = parte di testo drammatico affidato alla voce di un solo personaggio. si trova solo sulla scena a parlare a se stesso oppure con i personaggi che però si mettono in disparte.

LE ORIGINI DEI GENERI TEATRALI

Aristotele ci ha lasciato la poetica: tragedia e commedia. Però soltanto il primo è prevenuto
Tragedia = origini strettamente connesse con la città di Atene , con tre grandi autori Eschilo,
Sofocle e Euripide.
Commedia = nasce in Grecia. Autori importanti sono stati Aristofane e Menandro.
si fonda sull’arte poetica e dai trattatisti italiani del 5oo.
Tragedia e Commedia confluiscono in un genere nuovo:
il dramma: i suoi protagonisti non sono eroi e neanche nobili, ma semplici uomini comuni ( classe borghese), e le vicende non sono sempre comiche, ma soprattutto hanno una conclusione tragica.

Aristotele dedica la maggior parte della sua attenzione sulla fabula:
la divide in due parti:
peripezia = rottura di un equilibrio . tutto ciò da vita a una azione drammatica(riconoscimento o ambizione )
catastrofe = precipitare nella fabula verso un epilogo luttuoso.

nel 500 alcuni teorici ricavano le tre unità dalla Poetica di Aristotele:
UNITA’ DI TEMPO: la tragedia si sviluppa in un solo giorno
UNITA’ DI LUOGO: tutta la vicenda deve essere svolta nel medesimo luogo.
UNITA’ DI AZIONE: la tragedia si deve svolgere su un'unica fabula.

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy