Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

Ripassa per la maturità:

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

Assassinio sull' Orient Express

AUTORE: Agatha Christie

Il 15 settembre 1890 nasce a Torquay, in Inghilterra, Agatha May Clarissa Miller. Dopo un'educazione "casalinga" (venne istruita dalla madre) e il trasferimento a Parigi nel 1906, lavorò come infermiera volontaria durante la Prima Guerra Mondiale e fu proprio in questo periodo che scoprì la passione della scrittura. Ma gli inizi non furono facili e il suo primo manoscritto, Poirot a Styles Court, fu rifiutato almeno sei volte prima di essere accettato dagli editori. La sua pubblicazione del 1920 introdusse al mondo Hercule Poirot, uno dei più famosi detective nella storia, che la rese la più grande giallista del XX secolo. I maggiori riconoscimenti le vennero da L'Assassinio di Roger Ackroyd, nel 1926. Poi seguirono circa 75 romanzi di successo: tra i 25 della serie Poirot basti ricordare Assassinio sull'Orient Express (1934), Dieci Piccoli Indiani (1939) e Assassinio sul Nilo (1937). L'altra sua grande detective di successo, miss Jane Marple, comparve la prima volta in Murder at the Vicarage (1930).
Dopo il divorzio dal suo primo marito, il colonnello Archibald Christie, sposò nel 1930 l'archeologo Sir Max Mallowan, che accompagnò nelle sue numerose spedizioni in Medio Oriente.
Insignita del titolo di "Dame" dell'Impero Britannico nel 1971, Agatha Christie morì a Wallingford, in Oxfordshire, il 12 gennaio 1976.

 

EDIZIONE: Mondadori, Milano, 1997

 

RIASSUNTO: Poirot, un investigatore belga, si trova costretto ad indagare sull’assassinio di un uomo avvenuto sull’Orient Express, un treno su cui lui stesso sta viaggiando. La vittima è un certo Samuel Edward Ratchett, distinto americano con la passione dei viaggi.

L’Orient – Express, il mitico treno delle spie e di coloro che sono in cerca di avventura, è impiegato, ancora una volta, come sfondo per un romanzo giallo, forse il più celebre tra quelli di Agatha Christie: “Assassinio sull’Orient – Express”. La risoluzione di questo misterioso caso scaturisce, ancora una volta, dall’intelletto di Hercule Poirot, inimitabile e acuto poliziotto belga ideato dalla Christie. Poirot è in viaggio sulla vettura di prima classe del suddetto treno, partito da Istanbul e diretto a Calais. Quello a cui l’astuta mente dell’investigatore è sottoposta, è un feroce delitto che ha avuto luogo di notte, quando il treno si è fermato a causa della grande quantità di neve che ostruiva il regolare percorso del mezzo di trasporto. Quella notte sono accaduti alcuni fatti che lasciarono molto perplesso Poirot, benché non si fosse ancora a conoscenza dell’uccisione di Samuel Edward Ratchett, un ricco americano dal volto molto crudele. Infatti, quella medesima notte, suonò il campanello dello scompartimento di Ratchett e si sentì un tonfo, ma una voce, all’interno, rispose in francese che non era accaduto niente di grave. Successivamente squillò anche il campanello della  signora Martha Hubbard, una turista americana, la quale era sicura che qualcuno si fosse introdotto nel suo scompartimento. Poi Poirot avvertì un colpo davanti alla sua porta, ma quando aprì per verificare chi fosse stato, notò una figura, che indossava un chimono rosso, allontanarsi.

L’indomani, quando venne scoperto il cadavere, Poirot e il dottor Costantine, andarono ad ispezionare il luogo del delitto e la salma, che era stata pugnalata molteplici volte, anche se alcune ferite erano da considerarsi graffi e alcune altre create da colpi vibrati con la mano sinistra. Analizzando alcuni indizi il nostro investigatore scoprì che Ratchett (il cui vero nome è Cassetti) non era altri che un pericoloso assassino che aveva ucciso, molti anni prima, la figlia dei signori Armstrong, benestanti persone americane, dopo aver riscosso elevate somme di denaro per il riscatto. Interrogate molteplici volte tutte le persone e ragionando sulle loro qualità e personalità, Poirot, in un solo giorno, ha proposto due soluzioni del caso ai passeggeri del treno. La prima consiste nel fatto che un uomo basso e dalla voce femminea, (che Hildegard Schmidt, cameriera della principessa russa Natalia Dragomiroff, dice di aver incontrato quando usciva dallo scompartimento della sua padrona) sia entrato nel vagone Istanbul – Calais quando questo era fermo ad una stazione; questa figura, indossando un abito da conduttore ed essendo munito di un passe – partout, si sarebbe facilmente introdotto nello scompartimento di Cassetti e lo avrebbe ucciso, passando poi per l’attiguo scompartimento della signora Hubbard. La seconda ipotesi, quella vera, è che tutti i viaggiatori di quella vettura siano implicati nell’omicidio. Infatti, ognuna di queste persone aveva legami di parentela o amicizia con la famiglia Armstrong. Dato che Ratchett (il cui vero nome è Cassetti) era stato processato per il suoi delitti, ma non aveva ricevuto nessuna pena da scontare, a Poirot, Bouc e il dott. Costantine sembra opportuno presentare come buona, alla polizia jugoslava, la prima ipotesi. 

 

PERSONAGGI: Il protagonista è Hercule Poirot, investigatore belga famoso per le sue grandi capacità deduttive. E’ un uomo molto determinato e sicuro di sé; nonostante ciò preferisce sempre non rivelare subito le sue ipotesi alle persone che collaborano con lui nelle indagini, ma aspettare di essere sicuro e di avere delle prove piuttosto che dare delle soluzioni troppo affrettate che potrebbero rivelarsi sbagliate; è uno dei più famosi detective che fa da protagonista nei racconti di Agatha Christie. Nelle sue indagini verrà aiutato dal signor Bouc, suo vecchio amico, direttore della Compagnia Internazionale dei Vagoni Letto, e dal dottor Constantine; il primo è un tipo che tende ad arrivare a conclusioni troppo affrettate e per questo Poirot dovrà sempre cercare di limitare il suo entusiasmo sminuendo le sue ipotesi.

Fra i passeggeri ci sono Hector MacQueen, segretario del signor Ratchett, uomo molto intelligente e diligente nel suo lavoro; Edward Henry Masterman, cameriere del signor Ratchett; Caroline Martha Hubbard, una signora americana dai modi di fare molto spicci, ama parlare molto di sua figlia e si vanta del suo intuito di poter giudicare le persone a prima vista; Greta Ohlson, svedese, direttrice di una scuola missionaria presso Instanbul; Natalia Dragomiroff, anziana principessa russa, vedova e molto ricca; Hildegarde Schmidt, tedesca, cameriera della principessa russa; il conte e la contessa Andrenyi, ungheresi; il colonnello Arbuthnot, inglese; Cyrus Beltman Hardman, americano, investigatore; Antonio Foscarelli, italiano naturalizzato americano, rappresentante delle automobili Ford; Mary Hermione Debenham, inglese, istitutrice, è una ragazza molto intelligente e Poirot la definisce la tipica anglosassone che non prova emozioni. Personaggio che entrerà a far parte della storia sarà anche Pierre Michel, controllore dei vagoni letto della carrozza in cui è avvenuto l’omicidio.

 

TEMPO: la vicenda si svolge sul transcontinentale “Canadian-Express”, un treno molto di lusso che parte quotidianamente da Montreal e che percorre 4633Km per raggiungere Vancouver. La storia dura 3 giorni.

 

NARRATORE: Agatha Christie, famosissima componitrice di libri gialli, scrive in maniera molto semplice (tutti possono comprendere ciò che ci vuole trasmettere), e costruisce trame così insolite e, apparentemente, inspiegabili, che il lettore è coinvolto in una fitta atmosfera, tanto da essere spinto a leggere il volume tutto d’un fiato.

 

TEMATICHE: Nel romanzo, ha particolare importanza, dato che è la questione che spinge i viaggiatori dell’Orient - Express ad uccidere Cassetti, il senso della giustizia. Un criminale come lui, scampata la pena di morte grazie a una serie di corruzioni, non è riuscito a sfuggire al rancore  e alla rabbia che i parenti, gli amici e i servitori della famiglia americana serbavano nei suoi confronti.

 

COMMENTO: Personalmente, trovo il libro molto interessante, ideale per una lettura distensiva e rilassante. Dalla scorrevolezza con cui è scritto, è facile lasciarsi trasportare dal testo e giungere alla fine con il fiato sospeso, per apprendere una conclusione sbalorditiva e alquanto insolita. E’ un testo che consiglio a tutti coloro che amano i gialli e gli imprevisti.

Flaminia Cattaneo

Libri

Top twenty collaboratori attivi

1-Paola Viale (1010 file)

2-Miriam Gaudio (575 file)

3-Vincenzo Andraous (344 file)

4-Gianni Peteani (266 file)

5-Enrico Maranzana  (246 file)

6- Giovanni Ghiselli (222 file)

7-Luca Manzoni (124 file)

7-Sandro  Borzoni (124 file)

9-Maria Concetta Puglisi (117 file)

10-Gennaro Capodanno (86 file)

10-Piero Torelli (86 file)

12-Elio Fragassi (77 file)

13-Alissa Peron (63 file)

14-Francesco Avolio (59 file

15-Laura Alberico (57 file)

16-Rosalia Di Nardo (54 file)

17-Silvia Sorrentino (47 file)

18-Vittorio Tornar (46 file)

19-Samuele Gaudio (44 file)

19-Cristina Rocchetto (44 file)

 

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2014 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

Guarda le videolezioni:

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di