Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

PROGRAMMA DI MATEMATICA

classe quinta

 

OBIETTIVI DISCIPLINARI:

CONOSCENZE:

Lo studente deve conoscere:

definizioni, teoremi fondamentali dell’analisi;

terminologia scientifica e lessico specifico;

applicazioni immediate del calcolo differenziale e integrale.

 

COMPETENZE:

Lo studente deve essere in grado di:

esporre con appropriata terminologia i teoremi fondamentali dell’analisi;

applicare i teoremi per la  risoluzione di semplici esercizi;

leggere, analizzare e interpretare i testi e i problemi proposti;

adoperare gli strumenti propri della matematica per ordinare i concetti deduttivamente.

 

CAPACITA’:

Lo studente deve essere capace di :

scegliere autonomamente il metodo più idoneo alla risoluzione dei problemi proposti;

analizzare criticamente, sintetizzare e sa guardarsi da facili e false deduzioni;

collegare i contenuti disciplinari ad altre discipline.

 

CONTENUTI DISCIPLINARI E TEMPI DI REALIZZAZIONE

 

Ripasso sulle funzioni e del calcolo dei limiti   ( settembre ).

Continuità delle funzioni e proprietà  (settembre-ottobre ).

Limiti notevoli  (ottobre).

Derivata di una funzione (novembre-dicembre ).

Teoremi sulle funzioni derivabili  (dicembre-gennaio).

Massimi e minimi (gennaio).

Flessi ( febbraio ).

Studio di funzione ( febbraio-marzo).

Integrali indefiniti (marzo).

Integrali definiti (aprile-maggio ).

Problemi di maturità (tutto l’anno, ma in particolare maggio – giugno)

 

METODOLOGIE

 

Si è preferita la lezione frontale per i teoremi e spiegazioni degli argomenti.

Per le applicazioni sono state svolte numerose esercitazioni a piccoli gruppi sotto la supervisione dell’insegnante.

E’ stato tenuto un corso di recupero di 6 ore nel primo quadrimestre e uno di 10 ore nel secondo quadrimestre.

 

 

 

MATERIALI DIDATTICI

 

Testo adottato:

Dodero-Baroncini-Manfredi

“Nuovo corso di analisi”    ed. Ghisetti e Corvi.

 

TIPOLOGIA DELLE PROVE DI VERIFICA UTILIZZATE

 

Verifiche orali guidate, con esercizi svolti alla lavagna.

Brevi verifiche di applicazione immediata delle regole.

Verifiche scritte con problemi proposti da risolvere.

 

A disposizione della commissione sono depositate in segreteria le prove effettuate.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE

 

I  criteri di valutazione sono quelli concordati dal gruppo di materia:

 

Ottimo (8-10/10) :

Conoscenze: lo studente possiede una conoscenza completa, approfondita e coerentemente organizzata;

Competenze e capacità: lo studente dimostra, nella risoluzione di un quesito e nella trattazione di un argomento, intuizione, capacità di analisi e di sintesi, nonché completa autonomia; sa rispondere a quesiti complessi; sa risolvere problemi complessi; possiede proprietà di linguaggio e padronanza della terminologia scientifica; è  in grado di comprendere e utilizzare anche testi di livello non strettamente scolastico.

 

Buono ( 8/10) :

Conoscenze: lo studente possiede una conoscenza complessiva e talvolta approfondita degli argomenti;

Competenze e capacità: lo studente dimostra, nella risoluzione di un quesito e nella trattazione di un argomento, intuizione, capacità di analisi e sintesi; risolve quesiti a volte anche complessi; manifesta proprietà di linguaggio e padronanza della terminologia scientifica; è in grado di comprendere tutti i testi a livello scolastico.

 

Discreto (7/10) :

Conoscenze: lo studente possiede una conoscenza di base di tutti gli argomenti trattati seppur a livello talvolta mnemonico;

Competenze e capacità: lo studente utilizza le informazioni in modo corretto con qualche limite nell’apprendimento; dimostra capacità di analisi e qualche capacità, seppur modeste, nella sintesi; risolve  buona parte dei quesiti proposti seppur con qualche residuo di meccanicità e in modo non sempre autonomo; manifesta attenzione al linguaggio e capacità di comprensione dei testi di media difficoltà.

 

Sufficiente (6/10) :

Conoscenze: lo studente possiede una conoscenza di base di buona parte degli argomenti trattati seppur talvolta a livello mnemonico;

Competenze e capacità: lo studente utilizza le informazioni in modo sostanzialmente corretto seppur con limiti nell’apprendimento e prediligendo procedimenti essenzialmente meccanici; dimostra modeste capacità di analisi; dimostra modeste e non autonome capacità di sintesi; risolve correttamente ed esaurientemente solo alcuni semplici quesiti; è in grado di comprendere senza ambiguità i testi più semplici.

 

Insufficiente (5/10) :

Conoscenze: lo studente possiede un preparazione frammentaria e non del tutto assimilata;

Competenze e capacità: lo studente utilizza le informazioni in modo superficiale e non sempre pertinente; manifesta difficoltà nell’analisi e nella sintesi; manifesta difficoltà nel risolvere semplici quesiti; si esprime in modo poco corretto e con terminologia scientifica spesso impropria; manifesta comunque qualche difficoltà nella comprensione dei testi.

 

Gravemente insufficiente (4/10) :

Conoscenze: lo studente possiede una preparazione frammentaria e prevalentemente mnemonica;

Competenze e capacità: lo studente utilizza le informazioni in modo superficiale; manifesta difficoltà di analisi anche di fronte a semplici problemi; demanda ad altri (insegnante, compagni) il compito di analizzare e sintetizzare, senza mostrarsi disponibile ad apprendere; si esprime in modo non corretto, confondendo i termini del linguaggio scientifico; manifesta notevole difficoltà nella comprensione dei testi.

 

Del tutto insufficiente (3/10) :

Conoscenze:  lo studente presenta,  nella conoscenza di base, lacune gravi, diffuse e prevalenti sulle informazioni;

Competenze e capacità: lo studente non sa comunque utilizzare, le conoscenze acquisite; non comprende il testo o fraintende domande anche molto semplici; si esprime utilizzando un linguaggio non corretto associando termini e concetti prevalentemente in modo arbitrario.

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy