Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Prestito d’onore

Riferimenti normativi:

Decreto Legge 510/1996 (conv. in L. 608/96), art. 9 septies;

Legge 144/1999, art. 4, co. 19;

Decreto Ministero del Tesoro 8/11/1996, n. 591;

Decreto Interministeriale 21/5/1998

Vigenza dal:

1996

 

 

Ambito territoriale:

Aree depresse (Mezzogiorno e Centro-Nord)

Descrizione:

Strumento volto alla promozione del lavoro autonomo nelle zone depresse, come mezzo per la creazione del proprio posto di lavoro. Le iniziative possono riguardare qualsiasi settore, ad esclusione di quelli indicati dalle Decisioni della Commissione UE (es. trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e silvicoli).

I proponenti delle domande selezionate vengono ammessi a corsi di formazione/selezione, non retribuiti, della durata di quattro mesi, durante i quali viene definitivamente verificata la fattibilità dell’idea progettuale e vengono trasferite ai proponenti le principali conoscenze in materia di gestione.

Il decreto interministeriale 21/5/1998 considera come soggetti ammissibili a tale agevolazione i lavoratori impegnati in lavori socialmente utili per più di 12 mesi, in relazione alle cui istanze l’istruttoria viene effettuata con protocollo separato rispetto alle istanze degli altri aventi diritto, per poter effettuare rendiconti specifici e più frequenti nel tempo. Sono previste norme tendenti ad agevolare la partecipazione alle attività formative previste da parte dei soggetti che continuano a svolgere i lavori socialmente utili.

Incentivi:

Gli investimenti sono finanziabili al 100%: il 60% (max 30 milioni) in forma di contributo a fondo perduto, il 40% (max 20 milioni) come prestito agevolato, da restituite in 5 rate annuali.

Per la gestione viene erogato un contributo a fondo perduto (max 10 milioni) per le spese sostenute nel primo anno di attività.

Viene infine fornito un servizio di assistenza tecnica nella fase di realizzazione degli investimenti e di avvio della gestione delle iniziative.

Istituzione responsabile:

Imprenditorialità Giovanile SpA (Sviluppo Italia)

Fonte del Finanziamento:

Fondo per l’Occupazione

Soggetti interessati:

Disoccupati residenti nelle aree depresse

       

libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy