Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Sintesi di Italiano per la maturità

di Lucia Balista, insegnante di scuole superiori

Ugo Foscolo (fine 1700)

Personalità  caratterizzata da individualismo e inquietudine

PENSIERO - Visione fatalistica e pessimistica della vita: la morte è l’unica dispensatrice di pace, unico rimedio al male dell’esistenza          

Accanto vi è la speranza di giustiza , sentimento del progresso (illusioni).

OPERE

Ultime lettere di Jacopo Ortis: passione d’amore e disperazione per la patria asservita

Odi e sonetti: materia etico-amorosa-politica

I Sepolcri: l’occasione è il decreto di Napoleone del 1804 che dichiara il seppellimento dei cadaveri fuori i comuni. Secondo il Foscolo vi è in esso l’offesa all’illusione creata dal sepolcro per cui il superstite può credere di vivere con il morto

Le Grazie: è necessario cantare la bellezza come redentrice dell’uomo.

Romanticismo (prima metà del 1800)

Vasto e complesso movimento nato in polemica con l’Illuminismo. Esso abbraccia tutti gli aspetti della società: fede nei valori irrazionali, tradizionali, fantasia, sentimento.

Alessandro Manzoni

La poesia che si ispira al vero, che ha per fine l’utile, l’educazione del popolo

Polemica contro la forma troppo elaborata della tradizione

Problema della lingua: necessità di colmare la lingua scritta e la lingua parlata

La creazione del romanzo moderno.

 

Giacomo Leopardi

Meditazione desolata e pietosa della condizione umana

Affermazione della dignità umana

Opposizione al destino e solenne messaggio fianle di solidarietà fra gli  uomini ( La Ginestra)

Zibaldone: meditazione

                   La Natura maligna: vista come ostile e crudele

  A causa della sua legge di distruzione e di riproduzione  all’uomo è negata la felicità 

 (Idilli). 

 

Verismo, Naturalismo, Scapigliatura Milanese

Scapigliatura milanese (Milano intorno al 1860)

Autori: Praga, Tarchetti

Anticipa i temi del Verismo

Ripudio dell’idealismo risorgimentale

Reclamo del diritto di vivere secondo il proprio individuale creativo.

Naturalismo (Francia 1860)

Autori: Zola, Balzac

Interesse e culto per il vero,  descrizione del vero , quello meno noto come il deforme, il brutto, l’anormale

Impiego di un linguaggio parlato dimesso, che attinge le parole dal dialetto  e dall’uso quotidiano.

Verismo (Italia 1870-80)

Autori: Verga, Capuana, Serao

Giovanni Verga

Novelle: attenzione al popolo meridionale, attenzione nei confronti degli oppressi e degli sfruttati

I Malavoglia e Mastro don Gesualdo: vita come lotta (i vinti).

                                                                 Fatalismo

                                                                 Ideale dell’ostrica.

Giosué Carducci (1860-80)

Il poeta sa farsi voce universale, guida degli uomini

Coerenza con idee classiche e tradizionali della tradizione letteraria, ma nello stesso tempo aperto ad esigenze di rinnovamento in senso realistico (in questo influenzato dalla  Scapigliatura milanese)

A volte raggiunge toni troppo retorici

Opere: Odi Barbare, Rime Nuove (San Martino). 

Antonio Fogazzaro (1880-90)

Appartiene alla corrente dello spiritualismo cattolico

Picccolo Mondo Antico: critica delle tecniche veristiche perché hanno ignorato il valore spirituale dell’uomo, non hanno elevato l’uomo.

 

Decadentismo (fine 1800)

 Opposizione al Verismo

Rivalutazione dell’intuizione, del sentimento, della coscienza religiosa, ripresa della polemica romantica dell’illuminismo

Valore della soggettività e della spiritualità come attività libera e creatrice

La Natura è muta e si trasforma

Lo Spirito è protagonista ed interprete della Natura

Esigenza di evasione, di abbandono al sogno, rinascita del senso del mistero che tutto avvolge

Alternarsi di disperazione e di speranza

I Simbolisti (fine 1800)

È l’espressione più matura del Decadentismo

In pittura abbiamo gli Impressionisti

Il poeta viene considerato come interpretazione del simbolo misterioso della realtà.

Gabriele D’Annunzio

Il Piacere: ideale di vita elegante e raffinata

                   Amore della parola, vista come forma e musicalità

                   Mito del superuomo.

Giovanni Pascoli

Myricae: sgomento nei confronti del mistero

                Descrizione della natura

                Il poeta è simile al fanciullino. 

 

Italo Svevo (fine 1800, inizio 1900)

Libera partecipazione alla cultura europea

Descrizione dell’inetto, del malato, del non essere

Descrizione di storie di nichilismo, di annientamento dovute al cedimento di fronte a tutto ciò che sovrasta l’io come coscienza

Opere: Una vita, Senilità, La coscienza di Zeno: Svevo scruta  la psicologia dell’uomo (influenza di Freud) e conclude con un sorriso ironico.

 

Luigi Pirandello (fine 1800, inizio 1900)

Esprime un giudizio negativo sulla società del tempo e sulla crisi dell’uomo

Posizione relativistica: non c’è niente di assoluto.

Concezione dell’umorismo che perviene a forme del grottesco

Conclusione tragica e desolata: le uniche vie d’uscita sono il delirio, il suicidio e la pazzia.

Disprezzo per una ricerca linguistica; ricerca di una letteratura di cose e non di parole

Opere: Il fu Mattia Pascal (romanzo), Il treno ha fischiato, La carriola (novelle),  Sei personaggi in cerca d’autore, Enrico IV (teatro).

 

Le riviste italiane (inizio 1900)

All’inizio del secolo XX alcune riviste, che raccolsero molti intellettuali, testimoniavano gli orientamenti ideologici, estetici e letterari del periodo

Riviste: Il Leonardo fondato da Papini, L’Hermes di Borgese, la Voce

PENSIERO: opposizione al Positivismo, ricerca di una verità in cui credere, opposizione politica alla conquista di Libia.

 

Crepuscolarismo e Futurismo (inizio 1900)

Due scuole che accentuano il distacco della poesie del 900 da quella dell’Ottocento

Crepuscolarismo: riflette ancora un comportamento decadente nei confronti della vita: una tendenza al ripiegamento interiore, alla malinconia, nel rimpianto nostalgico di ciò che è ormai passato; rifiuto del superomismo, dell’attivismo dannunziano ma anche della meditazione pascoliana sul mistero che avvolge l’uomo; ma accolgono dalla poesia decadente quei motivi che riflettono la stanchezza di vivere.

Autore: Guido Gozzano

Futurismo: il suo primo bando è quello redatto da Marinetti nel giornale Le Figaro, nel 1909. Il movimento segna la ribellione nei confronti della tradizione, delle regole del passato in vista di un dinamismo futuro. Esso rifiuta la costruzione  sintattica e grammaticale; l’arte deve riflettere  l’impulso della fantasia.

 

La poesia tra le due guerre

L’ermetismo

Alla radice di questo modo di fare poesia vi una condizione spirituale del tutto nuova che è in stretta relazione con le vicende  storiche del nostro paese: la guerra, il dopoguerra, il Fascismo.

I temi dell’ermetismo sono: il senso di solitudine; la disperazione di appartenere a questa arida età; il non avere nessuna certezza.

La poesia è vista come atto puro, puro nel senso di non preoccupazione nei confronti della metrica, della comunicabilità, della tecnica;  ricerca di essenzialità che si vede anche nell’assenza delle connesioni logiche

Autori: Ungaretti, Montale, Quasimodo e in parte Saba.

 

Giuseppe Ungaretti

OPERE: il Porto sepolto (pubblicato durante la guerra), Allegria di naufragi, Sentimento del tempo

Esigenza di semplicità, di verità e di  sobrietà; il suo rifiuto di ogni forma di retorica  dei sentimenti e della forma, di ogni proposito di commuovere

Consapevolezza della solitudine dell’uomo (Soldati, I fiumi)

Ricerca della parola pura, essenziale, che svela l’intensità evocativa; ricorso alla pausa, alla spezzatura del verso.

 

Eugenio Montale

Assorta e pietosa contemplazione  della condizione umana, della sofferenza che tutto corrode. Il male di vivere, “muraglia che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia” (Meriggiare pallido e assorto)

Ricerca della verità e di un rifugio nella memoria

Il ricordo ricercato come scampo, è però anch’esso illusorio, dato che altera, a volte, la realtà. Deriva  quindi la disperazione per il fluire del tempo che tutto cancella ( La bufera ed altro).

 

Salvatore Quasimodo

La sua poesia nasce da un fondo di dolore, da un desolato senso di decadenza, dalla constatazione della malvagità degli uomini, dall’impossibilità di trovare conforto nell’arido viaggio della vita

La sua poesia è scarna ed immediata, l’immagine viene colta isolatamente e si affida tutta al tono della voce assorta che la pronuncia; ma più che l’immagine, più che il senso, il vero elemento fondamentale è la parola (Ed è subito sera, Se questo è un uomo, Milano 1943). 

 

Umberto Saba

È una poesia originale, a volte estranea alle scuole del suo periodo

Il Canzoniere: autobiografia di un uomo che insistentemente rievoca la ragione della sua vita in un assiduo contatto con il mondo esterno nel vivere la vita quotidiana

Gioia infantile della scoperta della vita di ogni giorno.

libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy