Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Programmazione lineare

appunti scolastici di matematica di Elena

Il problema  di P.L in due variabili ha il seguente modello matematico costituito da una funzione economica, o funzione obiettivo , da massimizzare o da minimizzare.

Si risolve il sistema  dei vincoli mediante rappresentazione grafica e si determina l’area ammissibile, o dominio dei vincoli costituita, da un poligono,o da una regione poligonale illimitata (se l’insieme non è vuoto) che possono eventualmente ridursi ad un segmento, o ad una semiretta, o ad un punto.

Indichiamo la terminologia utilizzata:

  • Ogni coppia di valori (x1,x2) appartenente al dominio dei vincoli viene detta soluzione ammissibile:

  • Ogni coppia di valori (x1,x2) ottenuta come intersezione fra due rette che limitano il dominio è detta soluzione di base;

  • Le coppie di valori(x1,x2) che hanno per immagine i vertici del dominio dei vincoli, sono dette soluzioni ammissibili di base e fra esse è da ricercarsi la soluzione ottima.

 

1.      determinare il dominio dei vincoli mediante la rappresentazione grafica dei vincoli sul piano Ox1x2;

2.      se il dominio dei vincoli è un poligono, calcolare il valore della funzione economica nei vertici e ricavare il vertice in cui la funzione assume valore massimo o minimo; se il dominio dei vincoli è illimitato, esaminare l’andamento delle linee di livello per dedurre se esiste un vertice che ottimizza la funzione.

 

 

PROBLEMI DI P.L IN TRE O PIU’ VARIABILI  RISOLUBILI CON METODO GRAFICO

Un problema di P.L in n variabili e riconducibile ad un problema di P.L in due variabili e quindi risolubile per via grafica, se nel sistema dei vincoli compaiono n-2 equazioni dalle quali ricavare n-2 variabili in funzione delle restanti 2.

 

PROBLEMI DI P.L IN N VARIABILI: METODO DEL SIMPLESSO

Il metodo del simplesso, è un algoritmo che permette, attraverso un numero finito di iterazioni, di passare da una soluzione ammissibile di base alla soluzione ottima (naturalmente se il problema ammette soluzione, ossia se i vincoli sono compatibili e quindi l’insieme delle soluzioni ammissibili non è vuoto).

Se il problema di P.L è espresso nella forma standard(2) il procedimento per la sua risoluzione è costituito dai seguenti passi:

 

  1. si determina una prima soluzione ammissibile di base e si calcola il corrispondente valore di z.

  2. si passa da questa prima soluzione ad una seconda soluzione ammissibile di base che migliori il valore di z, modificando i valori della incognite della prima soluzione in modo che una variabile, che prima era nulla, entri nella base e ne esca un’altra.

  3. si procede successivamente finchè si arriva alla soluzione ottima.

 

PROBLEMI PARTICOLARI DI PROGRAMMAZIONE LINEARE:

PROBLEMI DI TRASPORTO

 

Il problema di trasporto consiste nel programmare il trasporto di prodotti da m punti di origine O1,O2,….Om (stabilimenti) aventi le disponibilità a1,a2,…..am ad n destinazioni  D1,D2,….Dn(magazzini o clienti) aventi la capacità b1,b2,….bn in modo che il costo totale sia minimo.

 

 

METODO NORD OVEST

Un metodo semplice per trovare una soluzione ammissibile di base è detto metodo nord-ovest.

Si forma una matrice di m righe e n colonne e si inizia dalla posizione più in alto a sinistra. In tale punto si assegna la massima quantità possibile da O1 a D1.

 

METODO DI HOUTHAKKER

 Il metodo di houthakker ,  a differenza del metodo nord-ovest tiene conto dei costi di trasporto e permette di trovare una soluzione ammissibile di base molto vicina a quella ottima. Si selezionano nella tabella dei costi gli elementi che sono il minimo della propria riga e della propria colonna e si assegna in quella posizione, la massima quantità possibile saturando così la riga o la colonna che si incrociano in quell’elemento. Eliminate le righe e le colonne saturate rimane una matrice nella quale di nuovo si selezionano gli elementi minimi della propria riga e della propria colonna:ecc..

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1075 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Piero Torelli (429 file)

4-Carlo Zacco (394 file)

5-Vincenzo Andraous (382 file)

6-Gianni Peteani (322 file)

7-Enrico Maranzana  (296 file)

8- Giovanni Ghiselli (291 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (142 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (110 file)

13-Gennaro Capodanno (95 file)

14-Elio Fragassi (92 file)

15-Laura Alberico (81 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

Aggiorna le mie impostazioni privacy

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy