Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

TEMPI MODERNI

di Charlie Chaplin

 

Titolo film
Tempi moderni
Anno
1936
Titolo originale
Moderrn Times
Durata
85 minuti
Origine
USA
Colore
Bianco e nero
Genere
Satirico
Produzione
Di Charlie Chaplin per United Artists
Regia
Di Charlie Chaplin
Attori
John Rand: un galeotto
Charlie Chaplin: l’operaio
Paulette Goddard: la monella
Stanley J. Sanford: Big Bill
Henry Bergman: proprietario del ristorante
Chester Conklin: il meccanico
Hank Mann e Louis Natheaux: ladri
Stanley Blystone: lo sceriffo
Allan Garcia: il padrone della fabbrica
Sam Stein: il caporeparto
Juana Sutton: la donna dalla gonna con bottoni
Dick Alexander: compagno di cella
Cecil Reynolds: il cappellano
Myra McKinney: sua moglie
Sceneggiatura
Di Charlie Chaplin. Le scene sono molto semplici e costruite nei minimi dettagli. I campi sono principalmente totali, mentre i piani sono maggiormente a figura intera o a primo piano, sono invece rari i primissimi primi. Non vi è poi presente alcun effetto elettronico.
Musiche
Di Charlie Chaplin
Audio
Muto o quasi, la voce di Chaplin si sente soltanto nell'esecuzione della Titina.
Trama
Charlot è un operaio in un grand complesso industriale, esterrefatto dal ritmo frenetico di lavoro, perde la ragione. Ricoverato in una casa di cura, viene dimesso qualche tempo dopo per finire quasi subito in prigione, a causa di una manifestazione di operai nella quale si ritrova casualmente coinvolto. Durante la sua detenzione, egli sventra, inconsapevole, una rivolta di detenuti; ciò gli frutta l'immediata scarcerazione. Una volta libero, riprende la sua dura lotta per sopravvivere. Lo aiuterà molto l'amicizia di una giovane orfana, con cui divide la propria casetta e quel po' di cibo che riesce a procurarsi. Quando la ragazza trova lavoro in un cabaret, riesce a far assumere anche Charlot. Sempre che hai due riserva un futuro migliore, ma la polizia, venuta a cercare la ragazza per ricondurla all'orfanotrofio, li costringe però a fuggire dalla città per cercare altrove un po' di tranquillità.
Linguaggio
Il film essendo muto utilizza molto bene il linguaggio del mimo che è capace di esprimere amore e compassione per la crisi economica che era in corso, ma mettendo il tutto su un piano divertente e giocoso.
Commenti
In tutto il film spicca il grigiore dei visi e la mancanza di espressività nei direttori e nei lavoranti all'interno delle fabbriche che viene ridicolizzato dalla gioia dei protagonisti: una gioia spontanea che nasce da uno sguardo, da un abbraccio, o dalla scoperta di una nuova “dimora” rovinosa e cadente fatta di travi di legno.
Scene
Le due scene che più mi hanno colpito sono:
·         Al rilascio, la monella lo accoglie invitandolo nella sua abitazione nel frattempo risistemata: è una catapecchia trasandata, ma se non altro, un riparo per la notte; trascorsa per Charlot nel canile annesso. La mattina seguente, alla colazione egli legge in un giornale, come nelle più classiche famiglie americane, la notizia della riapertura delle fabbriche in prima pagina riaccende i loro sogni di normalità: Charlot si precipita ai cancelli della fabbrica riuscendo a farsi assumere come aiutante. Questa volta tra gli ingranaggi finisce il suo capo, a causa sua naturalmente, inghiottito completamente con la sola testa sporgente: toccherà a Charlot alimentarlo durante la pausa pranzo; uno sciopero interrompe l’attività lavorativa e nei tumulti scaturiti sarà nuovamente fermato e condotto in galera. Ancora la monella lo accoglie al rilascio, questa volta raggiante di felicità, per l’impiego come ballerina ottenuto presso un ristorante carino, in cui riuscirà a fare assumere anche lui come cameriere.
·         La disgrazia di un infortunio alla guardia notturna dei grandi magazzini offre la possibilità di rifarsi a Charlot, mostrando la lettera di presentazione, ottiene l’impiego in sostituzione dell’infortunato. Dalla chiusura al pubblico prende servizio accompagnato dalla monella alla scoperta del ben di Dio custodito nel magazzino: prima tappa reparto pasticceria per placare la fame, poi reparto giochi dove dare libero sfogo alla voglia di divertimento, infine reparto arredamento dove lei può concedersi un sonno in un letto fantastico e morbido come probabilmente entrambi non hanno mai provato. Tre malintenzionati armati s’introducono nel negozio e immobilizzano il guardiano (Charlot). Si scoprono però compagno di galera di uno dei tre e festeggino con una bevuta nel reparto alimentare: l’indomani mattina alcune clienti rinveniranno Charlot addormentato sotto il banco dei vestiti. Cacciato dal negozio, finisce nuovamente in galera.

di Elena

DVD

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy