Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Abruzzesi più caparbi del terremoto

di Elio Fragassi

Mi stavo preparando a fare gli auguri di una “serena Pasqua” a tanti amici e colleghi quando il terremoto ha sconnesso i miei pensieri e disarticolato il mio vocabolario tanto da trovare una grandissima difficoltà a pensare, a parlare, a meditare, a comunicare.

Davanti a tanto disastro, a tante vite spezzate, a tanti giovani ai quali la forza della natura ha rubato il futuro, a tanti attimi divenuti eterni, a tante macerie fisiche, culturali, affettive, morali, l’unico grido di dolore che sono stato capace di emettere è stato il “silenzio”: un silenzio tanto profondo che mi è riecheggiato continuamente nel cervello bagnandomi, spesso, il viso.

Un silenzio assordante come quello che si osservava tra le macerie informi degli edifici e si respirava con il dissolversi della polvere e della notte per le strade di L’Aquila e di tutti i paesi aggrediti dal sisma.

Le note di un requiem di sirene, di sguardi assenti, di volti scomposti come maschere aleggiavano in ogni dove, mentre un formicaio di persone portavano aiuto e soccorso.

Il Signore di tutti e di ognuno accolga, secondo i suoi progetti, tutti quelli che ha chiamato, accetti le nostre misere preghiere, e ci perdoni le imprecazioni terrene.


Ora che il vocabolario dei pensieri comincia a ricostituirsi, le immagini iniziano ad assestarsi e le macerie ad essere metabolizzate, mi ritornano in mente le nostre caratteristiche di persone “forti” e “gentili”.

Questi caratteri, forgiati dalla fatica e sedimentati dal tempo, mi danno la certezza che noi avremo la “forza” di ricostruire tutto e con lo stesso impegno di “gentilezza” che portiamo dentro i nostri cuori e accarezziamo, quotidianamente, nei nostri pensieri.

Forza, ricominciamo, con la nostra caparbia volontà a costruire un futuro per tutti ed in particolare, per dovere, verso quei giovani che l’eternità ha scelto, anzitempo, di volere per compagni quella notte di primavera del 6 aprile alla 3 e 32.

Coraggio, supereremo anche questa durissima prova della vita con la nostra forza interiore che è grande e possente come il Gran Sasso.

Elio Fragassi

Libri

dello stesso autore

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy