Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Peter Pan

Introduzione della tesina "Peter Pan" esame di stato 2011

di Angela Maraggia

Introduzione

Chi ha paura di Peter Pan? Tutti noi amiamo quest’affascinante personaggio, un po’ elfo e un po’ folletto che incarna con gioia malandrina il mito dell’eterna giovinezza. Eroe di mille avventure, perfetto per il mondo incantato dei giochi infantili, il personaggio di Sir James Matthew Barrie ha saputo come pochi altri imprimere la sua orma fiabesca nel mondo degli adulti o per meglio dire la sua ombra. E da questa premessa inizia la mia breve trattazione verso la scoperta di questa insolita fiaba, che è stata la mia compagna fedele di mille avventure, mi ha fatto sognare mille e mille notti sperando un giorno di poter diventare una piccola Trilly e di poter volare. Ho desiderato spesso di poter fermare il tempo e come Peter Pan rimanere per sempre una fanciulla. Ora che sono “grande” mi sento come Wendy e preferisco tenere nel mio cuore il dolce ricordo di un'avventura sull’ Isola Che Non c’è, la sera, quando guardo la luna piena e le nuvole che l’attraversano, mi ritrovo a cercare con lo sguardo un galeone che mai fluttuerà davanti a me. Quindi sorrido e penso ad altro cercando di nascondere il fatto che ancora aspetto un qualsiasi Peter Pan che bussi alla mia finestra e mi porti con sé sull' Isola Che Non c’è.

 

Presentazione

Non sempre si riesce a comprendere come si possa restare bambini o semplicemente esserlo in un mondo in continuo mutamento e che sembra coprirsi gli occhi di fronte le contraddizioni che lo caratterizzano e l’individualismo dilagante.

Tuttavia, c’è sempre qualcuno in grado di sognare e di immaginare nuovi mondi felici anche durante una semplice passeggiata nel parco, come James Matthew Barrie, autore del romanzo “Peter Pan”.

Egli, influenzato dalle proprie vicende personali, spesso anche dolorose, è riuscito a far volare continuamente la propria fantasia e a creare un personaggio unico, che mostra la parte incapace di crescere presente in ognuno di noi, che troppo spesso viene dimenticata.

Lo stesso Pascoli era convinto della presenza di un “fanciullino” nascosto nell’animo di ognuno, che piange silenzioso nell’attesa di poter riscoprire il mondo.

Peter Pan non è solo il personaggio che incarna l’eterna giovinezza, ma è anche la realtà del disagio provocato dal rifiuto, l’incapacità di affrontare la vita o semplicemente guardarla con occhi diversi dagli altri.

I musicisti vengono considerati dei geni o persone immature, ma la loro unica capacità, o colpa, è quella di saper istaurare un legame particolare con il proprio essere e il mondo circostante e solo attraverso le canzoni possono continuare a divertirsi.

Un mondo a volte duro e crudele, ma che deve sempre essere vissuto, perché con il suo accavallarsi di eventi rende la vita unica, come una “meravigliosa avventura”.

Un mare irraggiungibile è, invece, quello della mente di ogni essere umano, che spesso trova rifugio sopra la propria Isola Che Non c’è, che si presenta come un intrecciarsi di sogni, speranze e timori. Freud ha cercato di dare una spiegazione logica di un mondo solo immaginato. I suoi studi spesso hanno permesso di aiutare gli abitanti dell’Isola Che Non c’è a tornare nel mondo reale e godere a pieno di una vita che si rivela essere unica e indivisibile.

Nella storia si sono succedute epoche diverse che con i loro miglioramenti e le loro contraddizioni hanno portato il mondo allo stato attuale.

La guerra contro i pirati, contro gli indiani non esistono solo nell’Isola Che Non C’è

anche nella vita quotidiana contro questi eterni Peter Pan che sono uomini comuni non sempre riescono a volar via dal nido materno

…giusto sarebbe riuscire a vivere e lasciar vivere…

  • torna all'indice di Peter Pan Tesina esame di stato 2011 di Angela Maraggia

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy