Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

Appunti di Economia aziendale

L'INCASSO DI EFFETTI

 

Gli effetti che non sono stati scontati o girati in pagamento a fornitori sono di solito riscossi tramite una banca, alla quale sono trasmessi con un certo anticipo rispetto alla scadenza accompagnandoli con un'apposita distinta. L'operazione può svolgersi secondo diverse modalità:

   con la clausola " dopo incasso";

   con la clausola "salvo buon fine".

La trasmissione degli effetti alla banca per l'incasso viene registrata dal conto cambiali attive e prendendoli in carico nel conto effetti all'incasso, viene sempre fatta quando si presentano effetti alla banca per l'incasso.

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

effetti all'incasso

14.750.000

 

 

 

 

     cambiali attive

 

14.750.000

 

 

La clausola al dopo incasso

Secondo questa clausola la banca effettuerà l'accreditamento dell'importo degli effetti, al netto delle commissioni, ad incasso avvenuto e pertanto si dovrà attendere alla scadenza delle cambiali per constatarne l'esito. Qualora gli effetti siano regolarmente riscossi, la scrittura è la seguente:

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

banca x c/c

14.731.600

 

 

 

 

commissioni d'incasso

18.400

 

 

 

 

     effetti all'incasso

 

14.750.000

 

 

Se invece gli effetti non hanno buon fine la banca provvederà al protesto e ritornerà l'effetto protestato addebitando gli oneri di protesto oltre, le commissioni d'incasso.

 

La clausola «salvo buon fine»

Questa clausola si potrebbe scrivere come "accreditamento immediato salvo buon fine", la banca trasforma l'operazione d'incasso in una operazione di finanziamento. L'importo degli effetti viene in questo caso accreditato in c/c del cliente, rendendolo immediatamente disponibile sul piano della possibilità di utilizzo, ma la valuta applicata è posticipata di un paio di giorni rispetto alla data di scadenza, sicché i prelevamenti effettuati tra la data dell'accredito e la sua valuta possono produrre degli scoperti di c/c con conseguente carico di interessi passivi. Fino alla scadenza degli effetti bisogna mantenere in carico in contabilità gli effetti all'incasso e che il finanziamento ottenuto, pari all'importo nominale delle cambiali accreditate "salvo buon fine", deve essere messo in evidenza in un conto banche c/ effetti S.B.F. Le scritture relative sono:

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

banca x c/c

5.300.000

 

 

 

 

     banche c/effetti S.B.F

 

5.300.000

 

 

 

commissioni d'incasso

18.000

 

 

 

 

     banca x c/c

 

18.000

 

 

Alla scadenza, poi, si stornano l'uno nell'altro il conto effetti all'incasso e il conto banche c/effetti S.B.F., sia per gli effetti regolarmente riscossi dalla banca sia per quelli non adatti a buon fine. Relativamente a questi ultimi si dovrà anche rilevare l'addebito che la banca esegue ritornandoli insoluti e protestati. In questo caso le scritture saranno:

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

banche c/effetti SBF

5.300.000

 

 

 

 

     effetti all'incasso

 

5.300.000

 

 

 

effetti insoluti

639.500

 

 

 

 

     banca x c/c

 

639.500

 

 

Le vicende degli effetti insoluti

 

Se il protesto è fatto rilevare tramite notaio o ufficiale giudiziario direttamente dall'azienda, la scrittura dovrà mettere in evidenza un aumento degli effetti insoluti per l'importo corrispondente alla diminuzione delle cambiali attive più la somma pagata per il protesto o per il debito verso il notaio:

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

effetti insoluti

937.400

 

 

 

 

     cambiali attive

 

900.000

 

 

 

     denaro in cassa

 

37.400

 

 

Gli effetti protestati possono essere recuperati totalmente o parzialmente oppure risultare del tutto inesigibili. In caso di recupero integrale si potrà anche ottenere il pagamento di interessi moratori, mentre nelle ipotesi considerate si dovrà prendere atto di una perdita di realizzo dei crediti in esame. Per mettere in evidenza contabilmente che il recupero avviene per vie giudiziarie si può stornare gli effetti insoluti al conto effetti in sofferenza. Infine, quando l'effetto risultato protestato sia stato ricevuto dall'azienda per girata, è possibile agire per via di regresso, oltre che giudizialmente anche mediante l'emissione di una tratta a vista (rivalsa) su un qualunque girante, anche se, ci si rivolgerà, di norma, al cliente dal quale si è ricevuto l'effetto per girata. La tratta di rivalsa viene spiccata per l'importo dell'effetto aumentato delle spese di protesto, degli interessi di mora e dei bolli, la relativa scrittura sarà:

 

 

 

 

DARE

AVERE

Data

cod.

cambiali attive

955.400

 

 

 

 

     effetti insoluti

 

937.400

 

 

 

     interessi attivi v/clienti

 

6.500

 

 

 

     bolli cambiari

 

11.500

 

 

L'ACCREDITO «S.B.F.» DI RICEVUTE BANCARIE

 

Spesso le ricevute bancarie (strumento d'incasso) vengono ammesse dalle banche all'accreditamento salvo buon fine. Secondo i principi contabili elaborati dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti in materia di crediti, poiché quella in questione non costituisce un'operazione di "sconto", il credito non deve essere rimosso dal conto crediti v/clienti fino alla scadenza.

  1. Accreditamento s.b.f. delle ricevute bancarie e contestuale addebito delle commissioni d'incasso:

 

 

 

 

DARE

AVERE

data

cod.

banca x c/c

20.000.000

 

 

 

     banche c/ricevute s.b.f.

 

20.000.000

 

 

commissioni d'incasso

60.000

 

 

 

     banca x c/c

 

60.000

 

  1. Scadenza delle ricevute bancarie andate a buon fine:

 

 

 

 

DARE

AVERE

data

cod.

effetti insoluti

835.300

 

 

 

commissioni d'incasso

5.500

 

 

 

     effetti all'incasso

 

800.000

 

 

     banca x c/c

 

40.800

 

  1. Mancato buon fine di ricevute bancarie già accreditate s.b.f.:

 

 

 

 

DARE

AVERE

data

cod.

banche c/ricevute s.b.f.

1.500.000

 

 

 

     crediti v/clienti

 

1.500.000

 

 

crediti insoluti

1.509.000

 

 

 

     banca x c/c

 

1.509.000

della classe 4c 2005  Sezione serale
Istituto di Istruzione Superiore
"L. Scarambone"  Lecce

Libri

Top twenty collaboratori attivi

1-Paola Viale (956 file)

2-Miriam Gaudio (529 file)

3-Vincenzo Andraous (333 file)

4-Gianni Peteani (256 file)

5-Enrico Maranzana  (228 file)

6- Giovanni Ghiselli (181 file)

7-Luca Manzoni (124 file)

8-Sandro  Borzoni (121 file)

9-Maria Concetta Puglisi (99 file)

10-Gennaro Capodanno (83 file)

11-Piero Torelli (75 file)

12-Elio Fragassi (74 file)

13-Francesco Avolio (59 file

14-Rosalia Di Nardo (54 file)

15-Alissa Peron (49 file)

16-Silvia Sorrentino (47 file)

17-Vittorio Tornar (46 file)

17-Laura Alberico (46 file)

19-Samuele Gaudio (44 file)

19-Cristina Rocchetto (44 file)

 

 

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2014 se sei uno studente

Guarda le videolezioni:

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di