Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

L'INADEMPIMENTO 

Si ha inadempimento quando il debitore non esegue del tutto o non esegue esattamente e tempestivamente la prestazione dovuta.

Conseguenza dell’inadempimento è la responsabilità  del debitore , che è tenuto al risarcimento del danno nei confronti del creditore,

Per liberarsi dalla responsabilità il debitore è tenuto a dimostrare che:

-          l’inadempimento à conseguenza della definitiva impossibilità della prestazione. La causa della impossibilità non può essergli imputata, cioè deriva da caso fortuito o forza maggiore e non è conseguenza di un suo comportamento doloso o colposo.

 

LA MORA DEL DEBITORE

Una particolare forma di inadempimento à costituita dal ritardo ad adempiere (mora del debitore).

Tale mora presuppone che il ritardo sia imputabile al debitore .

Se la prestazione è temporaneamente impossibile per caso fortuito o forza maggiore, il ritardo è giustificato e il debitore sarà tenuto ad adempiere non appena cesserà l’impossibilità, senza incorrere in alcuna responsabilità.

Se la prestazione è ancora possibile e il ritardo è ingiustificato si ha la mora debendi , alla quale la legge annette numerose conseguenze.

Queste si verificano automaticamente  per il solo fatto del ritardo, soltanto nei seguenti casi:

-          Quando l’obbligazione deriva da fatto illecito

-          Quando il debitore ha già dichiarato per iscritto di non voler adempiere

-          Quando il termine è scaduto e la prestazione doveva eseguirsi al domicilio del creditore

 

In tutti gli altri casi per il verificarsi degli effetti della mora è necessaria l’iniziativa del creditore  che deve provvedere alla Costituzione in mora : Deve cioè intimare o richiedere per iscritto al debitore l’adempimento.

La MORA DEBENDI produce i seguenti effetti:

-          Il debitore deve risarcire i danni causati dal ritardo ( es: nelle obbligazioni pecuniarie deve pagare gli interessi convenuti o legali.)

-          Il debitore non è liberato per l’avvenuta impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile ( cosiddetta permanenza del rischio)

 

LA MORA DEL CREDITORE

Il ritardo nell’adempimento può essere imputabile al creditore che senza motivo legittimo non riceve il pagamento offertogli nei modi indicati. O non compie quanto necessario affinché il debitore possa adempiere  ( ad esempio porto il grano che devo consegnare ma il creditore non apre i suoi magazzini).

Si ha in tal caso la mora del creditore “MORA CREDENDI”.

Si tratta di un comportamento contrario ad un dovere di correttezza che incombe su tutti i soggetti del rapporto obbligatorio-

La legge disciplina la mora del creditore collegandovi delle conseguenze  a tutele del debitore.

Affinché tali conseguenze si verifichino occorre che l’offerta di adempimento del debitore sia eseguita da un pubblico ufficiale ( notaio o ufficiale giudiziario) e avvenga ne rispetto delle condizioni indicate dalla legge.

Se il creditore nonostante la regolare offerta di adempimento persiste nell’ingiustificato rifiuto di ricevere la prestazione, si produrranno a suo carico i seguenti effetti:

-          Perderà il diritto agli interessi e ai frutti della cosa che non sono stati percepiti dal debitore.

-          Sarà tenuto a risarcire i danni derivanti dalla sua mora :

-          Dovrà rimborsare al debitore le spese da lui sostenute per la custodia e la conservazione della cosa dovuta.

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy