Digita qui sotto quale materiale gratuito cerchi su atuttascuola, oppure mp3 didattici su www.gaudio.org

 

 

Home

Tesine

Relazioni

Riassunti

Temi

Italiano

Latino

Storia

Matematica

Ecdl

Forum maturità

Scienze

Inglese

Economia

Informatica

Università  

Esami stato

Greco

Geografia

Filosofia

Diritto

Fisica

Arte

Elettronica

Elementari

Medie

Professionali

Alternanza scuolalavoro

AltreMaterie

Dirigenti scolastici

Legislazione scolastica

E-mail

Newsletter

 

 

Scommesse

tema svolto

Traccia:

Esprimi il tuo giudizio sui giochi a scommesse, così assidui nella nostra società.

Svolgimento:

La febbre del ventunesimo secolo sembra quella del superenalotto e delle vincite milionarie.

In realtà non penso che sia una caratteristica dei nostri tempi. A Napoli c’è sempre stata una grossa tradizione relativa al gioco del lotto. Le persone interpretavano i sogni, e poi giocavano un ambo, un terno, una quaterna in base a quei numeri.

Ci sono persone che scommettono tantissimi soldi, anche centinaia di migliaia di euro, pur di realizzare il sogno di diventare milionari. E si tratta di una febbre che contagia tutti, al di là dell’appartenenza ad un ceto sociale o ad un altro. Il lotto, in verità, è sempre stato un gioco popolare. Forse il fatto di aspettare per una settimana l’estrazione dei numeri, anche se adesso vi è un’estrazione infrasettimanale, prolungava l’attesa, e quindi la speranza, magari dando un senso alla vita altrimenti misera di alcuni.

Davvero eccezionale, poi, l’unione tra il gioco del calcio e il mondo delle scommesse, che si può dividere in due tronconi: le scommesse legali (Totocalcio, totogol, ecc…), che sono appannaggio del CONI, che infatti si finanzia in gran parte in questo modo, e quelle illegali, cioè private. In questo senz’altro, sono stati precursori gli inglesi, che hanno davvero una particolare propensione per le scommesse, e scommettono su tutto. Ma le scommesse sul calcio si sono anche tinte di frode, nel momento in cui il risultato delle partite viene stabilito dagli scommettitori, e alcuni calciatori e dirigenti, per intascare forti somme, indirizzano il risultato.

Interessante, infine, la creazione su tutto il territorio nazionale dei cosiddetti “Bingo”, in cui si scommette su una combinazione di numeri, più o meno come la tombola. Essi assolvono, però, più che una funzione di gioco di scommessa, una di aggregazione sociale degli anziani, non dissimile da quella dei circoli sociali in cui si gioca a carte, si spera non d’azzardo.

Ritornando sulla questione delle scommesse e lotterie varie, vorrei però dire che io gioco poche volte alle lotterie, ed in pochi casi specifici. Mi trovo, per esempio ad una festa d’oratorio, oppure ad una festa di beneficenza. In quell’occasione vengono venduti dei biglietti di una lotteria. Io sono ben consapevole che non vincerò, o meglio che c’è una probabilità su mille che io vinca, infatti poi nel momento dell’estrazione non vinco niente, ma sono contento lo stesso, perché so che i miei soldi andranno a finanziare una associazione benefica. Dietro le altre scommesse, lotterie ci sono invece altri che ci guadagnano, che siano i bookmaker o lo Stato. Sappiamo, infatti, che con “gratta e vinci” e lotterie varie lo Stato intasca una importante fetta dei suoi finanziamenti. Ora, io dovrei con i miei soldi finanziare ulteriormente chi già foraggio a sufficienza con tasse e balzelli? Io dovrei dare il mio contributo, per quanto piccolo, allo stato, comprando una schedina del superenalotto, con la consapevolezza che le mie probabilità di vincita non sono una su mille ma, come dicono i matematici, circa una su un miliardo? Preferisco lasciare la scommesse agli altri!

Notabene: l'ispirazione per l'elaborazione di questo tema è venuta leggendo il seguente tema Il lotto: l'oppio dei poveri. Si rimanda al sito www.skuola.net, sul quale è pubblicato quel tema, per altro materiale didattico gratuito e utilissimo per studenti e docenti. 

Libri

Top twentytwo collaboratori attivi

1-Paola Viale (1045 file)

2-Miriam Gaudio (676 file)

3-Carlo Zacco (394 file)

4-Vincenzo Andraous (354 file)

5-Gianni Peteani (294 file)

6- Giovanni Ghiselli (288 file)

7-Enrico Maranzana  (266 file)

8-Piero Torelli (153 file)

9-Luca Manzoni (147 file)

10-Sandro  Borzoni (133 file)

11-Maria Concetta Puglisi (117 file)

12-Irma Lanucara (104 file)

13-Gennaro Capodanno (92 file)

14-Elio Fragassi (85 file)

15-Laura Alberico (70 file)

16-Alissa Peron (63 file)

17-Francesco Avolio (59 file

18-Rosalia Di Nardo (54 file)

19-Silvia Sorrentino (47 file)

20-Vittorio Tornar (46 file)

20-Cristina Rocchetto (46 file)

22-Samuele Gaudio (44 file)

 

 

Pagina facebook Atuttascuola

Pagina facebook Cantastoria

iscriviti al gruppo facebook di Atuttascuola se sei un docente o al gruppo facebook di Maturità 2017 se sei uno studente

 

 

Temi svolti

Tesine

Invalsi

Esami di stato

 

 

 

 

 

 

 

Didattica, Pedagogia, Musica, Ed. fisica, Religione, Software, Corsi online, Francese, Tedesco, Spagnolo, AltreMaterie, Atuttascuola 2.0, Docenti, Studenti, Biblioteca di letteratura italiana, Autopresentazione del webmaster, Hanno scritto di noi, Collabora con noi, Segnala un sito, Note legali, E-mail, Newsletter

Compra i libri di

 

 

Privacy Policy