ARISTOTELE – metafisica – usiologia

3. USIOLOGIA » domanda: cos’è la sostanza?
                           » metodo: si parte da ciò che è più evidente, il sensibile
          Problemi » quali sostanze esistono? (solo sensibili o anche soprasensibili?)
                      » cosa si intende parlando di sostanza in generale?
          Sostanza in generale» l’essere è la sostanza
                                        » naturalisti» principio essenziale negli elementi naturali
                                        » platonici» principio nella forma
                                        » uomini comuni » principio nell’insieme di forma e materia
                                        » per Aristotele tutti hanno ragione ma hanno tutti risposte parziali
          Materia » principio costitutivo delle realtà sensibili (sostrato della forma) » sostanza impropria
                    » es: il legno è sostrato della forma del tavolo/armadio/…
                    » non si può eliminare perché si eliminerebbero anche tutte le cose sensibili
                    » è potenzialità indeterminata e può attuarsi solo se riceve una determinazione con la forma
          Forma » è il principio che determina, attua, realizza la materia (è il “ciò che è” ciascuna cosa)
                  » è sostanza a pieno titolo (chiamata dai latini con quod/quid est, i greci con àŽµà¡¼·àŽ´àŽ¿àâ€š)
                  » non si può parlare di forma senza un riferimento alla materia (diversità con Platone)
                  » la forma è un costitutivo intrinseco alla cosa stessa, è nella materia di cui è causa prima
          Sinolo » è sostanza a pieno titolo
                  » Categorie: punto di vista empirico il sinolo è sostanza per eccellenza
                  » nella Metafisica: punto di vista teoretico la forma è principio, causa e fondamento, mentre
                    il sinolo è derivante da essa, quindi causato e fondato » sostanza per eccellenza è la forma
                 » per noi la sostanza per eccellenza è il concreto mentre in sé e per natura è la forma
                 » sinolo non è soddisfacente perché tutto ciò che non fosse sinolo (es: Dio, sostanza
                    soprasensibile e senza materia) non potrebbe essere sostanza, quindi non potrebbe essere
          Sensi della sostanza » improprio » la sostanza è materia
                                       » più proprio» la sostanza è sinolo
                                       » per eccellenza » la sostanza è forma
          Sostanza come atto e potenza
      » materia » è potenzaperché è capacità di assumere/ricevere forma (bronzo è potenza della statua)
      » forma » è atto in quando attuazione di quella potenza della materia (atto ha priorità sulla potenza)
                   » atto = realizzazione, perfezione che si attua o che si è attuata
                   » atto è superiore ontologicamente alla potenza » modo di essere delle sostanze eterne
      » sinolo » è prevalentemente atto se lo si considera nella sua forma (entelechia)
                    » è misto di potenza e atto se lo s considera nella sua materialità
      » gli esseri immateriali sono quindi atto puro, in quanto non hanno materiale potenziale
      » anima » essenza e forma del corpo, quindi è atto ed entelechia del corpo (come tutte le forme)

Un pensiero su “ARISTOTELE – metafisica – usiologia

  • 4 Giugno 2013 in 19:29
    Permalink

    poco sviluppato

I commenti sono chiusi.