Site icon Portale Scolastico | Atuttascuola

Circuito risonante

Libri-di-testo

CIRCUITO RISONANTE

O circuito accordato, è generalmente formato da un condensatore e da una bobina (circuito L–C); esso ha la proprietà di lasciar passare una corrente la cui frequenza sia uguale a quella di risonanza del circuito stesso, mentre attenua fortemente le correnti aventi differente frequenza.

CIRCUITO SERIE R–L–C

La corrente nel circuito R–L–C
Il circuito serie R–L–C è composto da una resistenza R, un condensatore C e unâ€induttanza di valore L, connessi in serie. La tensione fornita è sinusoidale, secondo la legge

Quando si chiude lâ€interruttore, câ€Ã¨ una caduta di tensione su ogni elemento del circuito: Vr sul resistore, Vc sul condensatore VL sulla bobina. Queste cadute di tensione sono variabili nel tempo, però in ogni istante la loro somma è uguale alla tensione fornita dal generatore. Vale lâ€equazione

La corrente nel circuito è data dallâ€espressione

r rappresenta lo sfasamento della corrente rispetto alla tensione.
Lâ€angolo di fase si calcola con la formula

La corrente massima che passa nel circuito è


 

Lâ€impedenza di un circuito serie R–L–C
Il rapporto fra la tensione massima e la massima intensità di corrente che percorre il circuito si chiama impedenza e si indica con la lettera Z.

La legge di Ohm per il circuito diviene perciò

Lâ€impedenza rappresenta la difficoltà che la corrente incontra nellâ€attraversare gli elementi del circuito. Lâ€impedenza ha le stesse dimensioni di un resistenza e si misura in ohm.
 

Il circuito risonante
Lâ€impedenza di un circuito serie R–L–C assume il suo valore minimo quando la reattanza induttiva è uguale alla reattanza capacitiva, cioè quando

In tale condizione la corrente che attraversa il circuito è la massima possibile. Si dice perciò che il circuito è in risonanza. Poiché w= 2pƒ, la frequenza di risonanza di un circuito serie R–L–C è

Exit mobile version