Concorsi pubblici e violazione del principio dell’anonimato