CROLLO DELL’IMPERO ROMANO – le frontiere

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

          406 d.C. » in dicembre il Reno si ghiaccia (era il confine nord dell’impero romano)
                     » i barbari sono liberi di entrare nei confini dell’impero
                     » vandali, alani, burgundi e altri popoli attaccano la Gallia
                     » incursione con obbiettivi di insediamento nei confini, mentre in precedenza
                        c’erano stati solo attacchi per saccheggiamenti, tipici delle popolazioni nomadi,
                       che vivevano alla giornata (se non cacciavano saccheggiavano)
          Stilicone» figlio di un vandalo e una donna romana nel 360 d.C. in Germania
                     » collaboratore dell’imperatore Teodosio, che gli conferì il titolo di generalissimo
                     » sposa Serena, la nipote adottiva di Teodosio
                     » nominato tutore dei due figli di Teodosio
                     » fa sposare le sue due figlie (Maria e poi, alla sua morte, Termanzia) con Onorio
                     » suscita odio di quelli che temevano i barbari per le sue origini sebbene fosse
                        l’unico in grado di fermare la minaccia esterna, conoscendone l’origine
          402 d.C. » Ravenna diventa capitale dell’impero romano occidentale
          408 d.C. » Stiliconesi lascia arrestare con l’inganno e decapitare a Ravenna
          Vengono uccisi anche i soldati barbari presenti nell’esercito romano » a svantaggio dell’impero perché costituivano la maggior parte dei combattenti romani
          Si inizia a dubitare che l’impero romano duri per sempre
          408-410 d.C. » 30000 soldati barbari insorgono, uniti ai Visigoti, (condotti dal re Alarico) e
                               assediano Roma, l’antica capitale » I sacco di Roma
                            » 24 agosto » viene aperta porta Salaria e Roma cade
                                  » Continui saccheggi che arricchiscono i barbari (tra il bottino anche la figlia
                                     di Teodosio, Galla Placidia » diventa moglie di Ataulfo)
                            » dicembre » morte di Alarico per malattia e successione di Ataulfo
          Ataulfo risale la penisola » Stanziamento dei barbari nella Gallia Narbonese (fondazione della capitale Tolosa)
          Nord Africa » si ribella e si stacca dall’impero
                          »  430 d.C. Genserico, re dei vandali, conquista la regione + Cartagine capitale
                          » allestisce una flotta che sostituisce il dominio romano sui mari
          Unità dell’impero occidentale non esisteva più (altre regioni vennero occupate dai barbari)
          Dal 374 d.C. » continui attacchi dei barbari
                            » cause » ambizione del modello di civiltà che rappresentava l’impero romano
                                         » saccheggiamento
                                         » vendetta delle precedenti sconfitte subite dai romani
Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: