Convivere con Auschwitz

Condividi questo articolo!

Convegno presso il Teatro Miela, 27 gennaio 2012, ore 15-17

Teatro Miela, Piazza Luigi Amedeo Duca degli Abruzzi 3, Trieste

La Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Trieste organizza, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste e con Bonawentura s.n.c., il convegno “Convivere con Auschwitz”, che si terrà venerdì 27 gennaio dalle ore 15 alle ore 17, presso il Teatro Miela, Piazza Luigi Amedeo Duca degli Abruzzi 3, Trieste, con il seguente programma:

– Presentazione di Walter Gerbino, Preside della Facoltà di Psicologia, Università degli Studi di Trieste.

– “Donne, guerra, sradicamento”, Bruna Bianchi, professore associato di Storia delle donne, Università Ca’ Foscari di Venezia.

– “Per noi la guerra non è ancora finita”, Patrizia Romito, professore associato di Psicologia sociale, e Ljubica Kocova, ricercatrice, Università degli Studi di Trieste.

– “Oltre il tempo, oltre le generazioni”, Maurizio De Vanna, professore associato di Psichiatria, Università degli Studi di Trieste.

Alle ore 17.30 seguirà la presentazione e proiezione del documentario

“La forza del destino – Ondina Peteani: una vita per la libertà”.

regia di Tamara Pastorelli, Marcopolo TV – SKY

Informazioni: prof. Walter Gerbino, tel. 040558 2718  gerbino@units.it

Programma:

Presentazione, Walter Gerbino, Preside della Facoltà di Psicologia, Università degli Studi di Trieste

Donne, guerra, sradicamento, Bruna Bianchi, professore associato di Storia delle donne, Università Ca’ Foscari di Venezia

Per noi la guerra non è ancora finita, Patrizia Romito, professore associato di Psicologia sociale, e Ljubica Kocova, ricercatrice, Università degli Studi di Trieste

Oltre il tempo, oltre le generazioni, Maurizio De Vanna, professore associato di Psichiatria, Università degli Studi di Trieste

A seguire (ore 17.30):

presentazione (con una breve introduzione) del documentario filmato “LA FORZA DEL DESTINO – Ondina Peteani: una vita per la libertà” – documentario diretto dalla regista Tamara Pastorelli realizzato l’estate scorsa da MarcopoloTV fra Trieste e il territorio monfalconese, area dove si snoda la storia della prima staffetta partigiana d’Italia, deportata Auschwitz n. 81672.

Ingresso libero

Recensioni

shares