E’ bello vivere liberi a Pegognaga

Condividi questo articolo!

14 febbraio 2015

fonte:Gazzetta di Mantova

Rossi, Max Pisu e la Pivetti sul palco di Pegognaga

Dieci titoli di prosa che spaziano dal musical al teatro civile con artisti di grande notorietà come Corrado Abbati, Maurizio Micheli, Veronica Pivetti, Paolo Rossi, Max Pisu, Sorelle Marinetti, Alessandra Faiella e Marta Cuscunà. Questi sono alcuni dei nomi della prossima stagione di prosa del teatro Tenda “Anselmi” di Pegognaga. «Nonostante le difficoltà economiche – ha detto il sindaco Dimitri Melli – si propone un palinsesto di grande qualità. Inoltre voglio assicurare gli abbonati che ci sarà qualche bella novità, rispetto alle problematiche rilevate nella passata stagione. Il comune ha investito 50.000 euro nel contenitore teatrale per migliorare l’impianto termico, l’acustica e l’accoglienza degli spettatori». La campagna abbonamenti sarà aperta il 25 agosto con doppia possibilità di scelta: tutti gli spettacoli di prosa a 120 euro oppure sei titoli a 90 euro, oltre alle agevolazioni per scuole e associazioni.

Il sipario del teatro Tenda si alzerà il 4 ottobre con “Nudi e Crudi”, trasposizione teatrale dell’opera di Alan Bennett a firma del Teatro della Cooperativa con Alessandra Faiella e Max Pisu. Torna a Pegognaga l’8 novembre la compagnia di Corrado Abbati con il musical “Cantando sotto la pioggia”. Il 29 novembre il pubblico rivivrà l’atmosfera della guerra in chiave swing con “Risate sotto le bombe” con le Sorelle Martinetti e Gianni Fantoni. Il 6 dicembre sarà la volta di “Coppia aperta, quasi spalancata” di Aria Teatro dal testo di Fo-Rame con Simonetta Guarino di Zelig.

Dopo la pausa natalizia, il 17 gennaio 2015, la stagione ripartirà con Maurizio Micheli che presenterà “Mi voleva Strehler” di Umberto Simonetta. Il 30 gennaio Veronica Pivetti si metterà alla prova con lo spettacolo musicale “Mortaccia. La vita è meravigliosa!”. Si proseguirà il 14 febbraio con “E’ bello vivere liberi!” di Marta Cuscunà e Centrale Fies, dedicato a Ondina Peteani, prima staffetta partigiana a essere deportata ad Auschwitz. A seguire, arriverà nella terra di origine di Nuvolari lo spettacolo che Fondazione Aida e Ars dedicano al pilota per eccellenza: “Quando passa Nuvolari” che sarà presentato il 28 febbraio. Il 14 marzo sarà invece la volta di Paolo Rossi e il suo “L’importante è non cadere dal palco” e il 28 marzo chiuderà la rassegna “We’re the musical (project)” di Musicalproject che proporrà un medley ispirato al musical. Nella stagione non mancherà il Gran galà di Capodanno e il debutto della nuova commedia dei Giovani alla Ribalta. Per info, tel. 0376/5546223 –info@teatroanselmi.it

Vittorio Negrelli

shares