Liliana Segre

Condividi questo articolo!

Nata a Milano il 10 Settembre 1930 da famiglia ebraica laica, orfana di madre a 10 mesi, espulsa dalla Scuola del Regno nel 1938 – Leggi Razziali
– Dopo l’8 Settembre 1943 tenta l’espatrio in Svizzera con il padre Alberto Segre. Respinti, vengono arrestati da finanzieri italiani e consegnati ai tedeschi – Prigioni di Varese – Como – Milano. Deportati ad Auschwitz dove furono uccisi il padre e i nonni paterni. Ritornata miracolosamente, riprende gli studi: Liceo Classico. A 20 anni si sposa. Ha 3 figli e 3 nipoti. Dopo 45 anni disilenzio, a 60 anni decide di cominciare a testimoniare. Ad oggi ha incontrato più di centomila studenti. Ha parlato in decine e decine di scuole, alle Università di Milano Bicocca, Milano Università Cattolica, a Brescia Università Cattolica, Università di Bari e Foggia. E’ stata ospite di molte trasmissioni radiofoniche e televisive in Italia e nel Canton Ticino. Ha partecipato a mostre sulla Shoah, a seminari per insegnanti. Molti testi La citano e continua per ora instancabile la sua Testimonianza “per non dimenticare”. E’ cittadina onoraria di Bergamo e di Arezzo. E’ Commendatore della Repubblica e Medaglia d’oro della Riconoscenza della Provincia di Milano. Ha incontrato il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro a Carpi in occasione di una visita al Campo di Fossoli. Ha incontrato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il Sindaco di Milano Letizia Moratti in occasione della posa della prima pietra del Memoriale della Shoah – Binario 21 – alla Stazione Centrale di Milano.

http://www.binario21.org/video/RSHA05.htm 
http://www.binario21.org/main.htm http://www.binario21.org/video/videob21.htm 

pubblicazione a cura di Gianni Peteani

shares