Ondina Peteani rivive in Tv su Sky

Condividi questo articolo!

Giovedì «La Forza del destino» registrata tra Trieste e il territorio ronchese

video:

http://www.youtube.com/watch?v=W6F09IJGGFg

_____________

IL PICCOLO – IL GIORNALE DI TRIESTEMARTEDÌ, 25 OTTOBRE 2011

Andrà in onda giovedì, alle 20.30 su MarcoPolo (canale 414 Sky Tv International), la puntata che il programma «La Forza del Destino» dedica a Ondina Peteani, e che è stata registrata fra Trieste e il territorio ronchese nello scorso mese di agosto. «La Forza del destino» è il programma di MarcoPolo, curato da Tamara Pastorelli, in onda ogni giovedì e dedicato alle grandi donne che con la loro vita hanno contribuito alla costruzione dell’Italia libera. Una di queste è sicuramente Ondina Peteani, la cui vita è stata raccontata anche nel testo teatrale «E’ bello vivere liberi!» di Marta Cuscunà, pluripremiato in tutta Italia: considerata la ”prima staffetta partigiana d’Italia”, Ondina nasce a Trieste nel 1925, ed è una giovane operaia dei cantieri di Monfalcone. Nel 1943 si unisce ai battaglioni partigiani ma viene catturata a incarcerata prima al Coroneo e quindi deportata ad Auschwitz. Riuscirà rocambolescamente a fuggire, tornando in Italia e spendendo la sua vita per il bene della comunità. A raccontare la vita di Ondina Peteani sono le voci dei testimoni diretti: quella di suo figlio, Gianni Peteani; quella di Oscar Baldan, testimone dell’agguato a “Blecchi”, un ex partigiano divenuto collaboratore dei nazisti; ancora, la testimonianza di Mario Candotti, partigiano deportato a Dachau; una riflessione storica del Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini; infine, quella di Anna Di Gianantonio, autrice assieme a Gianni Peteani del libro edito da Mursia, ”Ondina Peteani – La lotta partigiana, la deportazione ad Auschwitz, l’impegno sociale: una vita per la libertà”. Gli esterni sono stati girati in Piazza a Vermegliano, a Selz, sul Carso, a Monfalcone all’ingresso storico del Cantiere (vicino al Monumento ai 503 partigiani), a Trieste in Piazza Oberdan, al Comando delle SS, in Risiera, in Via Ghega, al monumento Alma Vivoda, al carcere del Coroneo, al carcere dei “Gesuiti”, alla stazione ferroviaria di Trieste e all’abitazione di Ondina in Viale XX settembre a Trieste, di fronte alla casa natale di Italo Svevo.

Repliche: venerdì 28 ottobre alle 17.30, sabato 29 alle 14.30, domenica 30 alle 11.30, lunedì 31 alle 04.00 mercoledì 2 novembre alle 01.00.

shares