Intervista a Luigi Gaudio di Marco Cappelli del podcast Storia d’Italia

Condividi questo articolo!

Riportiamo a grandi linee la trascrizione dell’intervista fatta a Luigi Gaudio da Marco Cappelli del podcast Storia d’Italia, in particolar modo sulla storia romana imperiale, ma non solo.

1)     La prima domande è perché mettere le lezioni su podcast…cosa ti ha spinto a scegliere questo mezzo innovativo? Quali erano i tuoi obiettivi?

HO INIZIATO CON IL MATERIALE DIDATTICO HO PROSEGUITO CON LE LEZIONI. UNO SCOPO PRATICO E’ NON PERDERE QUELLO CHE FACCIO, NEL SENSO CHE A SCUOLA SECONDO ME SI FANNO DELLE COSE INTERESSANTI, ANZI MOLTI MIEI COLLEGHI CHE NON REGISTRANO, NON PUBBLICANO MAGARI ANCHE PIU’ INTERESSANTI DELLE MIE. PERCHE’ PERDERLE?

2)     Quale è secondo te il futuro di questo mezzo come medium educativo? Può essere un valido supporto per gli studenti?

SENZ’ALTRO NEL SENSO CHE LO E’ GIA’ E COMUNQUE CI SI MUOVERAQ SEMPRE DI PIU’ NELL’OTTICA DI UN AUTOAPPRENDIMENTO O APPRENDIMENTO IN RETE

3)     Parliamo di Storia, oggi vorrei fare una sorta di chiusa al quarto secolo dopo cristo, il primo secolo di storia romana e italiana che ho seguito attentamente. Una cosa che mi interessa molto è ovviamente l’evoluzione del cristianesimo: cristianesimo che nel 300 sta vivendo la fase più acuta delle persecuzioni di Diocleziano e che nel 400 sarà già da molti anni religione di stato. Quale è secondo te la ragione di questo successo?

I TEMPI ERANO MATURI GIA’ DA SECOLI PER UN CAMBIAMENTO SIA A LIVELLO DI QUESTIONI SOCIALI (ES. MATRIMONIO E CONDIZIONE DEGLI SCHIAVI) SIA A LIVELLO DI QUESTIONI RELIGIOSE (ES. MONOTEISMO, RELIGIONE NON ANTROPOMORFICA, NELLO STESSO TEMPO ADESIONE AD UNA COMUNITA’ RELIGIOSA CONIUGATA AD UN RAPPORTO PIU’ MORALE E PERSONALE CON DIO, ECC…

4)     Nicea è secondo me il momento chiave della trasformazione della religione cristiana, che diventa sostanzialmente religione di stato di fatto se non ancora per legge e che viene codificata in una interpretazione ortodossa. Quale è secondo te il ruolo di Costantino a Nicea? Quale il ruolo in generale di Costantino nella formulazione del Cristianesimo? C’è chi arriva a paragonarlo ad un maometto cristiano, c’è chi pensa che non fosse cristiano fino alla morte perché non battezzato. So che ci sono molte idee a riguardo, quale è il tuo pensiero a riguardo?

CREDO CHE SIA STATO SEMPLICEMNTE UN UOMO ATTENTO AI CAMBIAMENTI EPOCALI IN CORSO, UN SOVRANO LUNGIMIRANTE ED EFFICACE NELLE SUE DECISIONI, CON TUTTI I DIFETTI CHE PUO’ AVERE UN GRANDE CAPO IMPERATORE, NON SOLO I PREGI

5)     Il quarto secolo è il periodo del tardo impero, così diverso per moltissimi versi dall’impero classico di Roma del primo e secondo secolo dopo cristo: un impero monarchico, con ambizioni assolutiste e caratterizzato da forte tassazione e presenza dello stato nell’economia, legioni che sono legioni solo di nome ma in realtà hanno cambiato completamente forma. Cos’è secondo te il quarto secolo, il periodo che ci avvicina alla fine dell’impero – almeno in occidente – o l’inizio del medioevo?

EFFETTIVAMENTE E’ UN’EPOCA SPARTIACQUE, E COME DICEVI TU NIENTE E’ PIU’ COME PRIMA DAGLI EDIFICI DI CULTO A QUELLI DI DIVERTIMENTO, DAL RUOLO DELL’IMPERATORE A QUELLO DELLA CHIESA CREDO CHE IL MEDIOEVO SIA GIA’ INIZIATO IN QUESTO SECOLO

6)     Il quarto secolo è sempre stato ritenuto un periodo di declino dell’impero – lo chiamiamo perfino basso impero. Eppure recenti dati archeologici e sulla produzione di metallo (che lascia depositi nei ghiacci) ci hanno dato l’immagine di un periodo di forte recupero dopo la crisi del terzo secolo, perfino in molte regioni di maggiore prosperità del periodo classico dell’impero. E’ secondo te vero che Roma era in declino oppure no?

RICORDO UNA MOSTRA SU COSTANTINO CHE NMI AVEVA PARTICOLARMENTE COLPITO PER LA MAESTOSITA’ E IL GRAN NUMERO DI REPERTI ARCHEOLOGICI, ANCHE DI VASTISSIME DIMENSIONI PROVENIENTE DALLE PROVINCE Più DISPARATE E LONTANE: CONFERMO: ALTRO CHE EPOCA DI DECLINO, MA QUESTO VALE NON SOLO PER QUEST’ EPOCA, MA ANCHE PER IL MEDIOEVO.

7)     E – rullo di tamburi – domanda obbligata: cosa ha causato per te il crollo dell’impero: il cambio della religione, i barbari nell’esercito, la religione monoteistica, la crisi economica o qualcos’altro?

NON ERA UNA STRUTTURA DESTINATA A DURARE ANCORA PER MOLTO, CHE CI FOSSERO STATI I CRISTIANI OPPURE NO E QUESTO E’ DIMOSTRATO DALLA CRISI DEL TERZO SECOLO: L’IMPERO AVEVA IN SE’ DEI FATTORI DI DEBOLEZZA ECONOMICA E ISTITUZIONALE INDIPENDENTI DAL PREVALERE DI UNA O DI UN’ALTRA RELIGIONE

8)     Quale è il tuo imperatore romano preferito? E quali sono i migliori 5 imperatori? A ME PIACCIONO MENO IMPERATORI PIU’ CELEBRATI COME ADRIANO, RESPONSABILE DEL PRIMO OLOCAUSTO DEGLI EBREI, O MARCO AURELIO, CHE SI FA SUCCEDERE DA UN FIGLIO INETTO E NON ADOTTA IL CRITERIO DELL’ADOZIONE. PREDILIGO QUELLI PRAGMATICI BUONI AMMINISTRATORI E GESTORI DELLA POLITICA ESTERA COME AUGUSTO, TIBERIO, CLAUDIO, TRAIANO E FORSE LO STESSO COSTANTINO

9)     Quale è il tuo periodo storico preferito?  NON SI ERA CAPITO? TARDO IMPERO E MEDIOEVO ASSOLUTAMENTE

10)  Ho visto che canti e suoni la chitarra, c’è qualcosa che non sai fare? TANTI! 1) LA POLITICA, ANCHE AMMINISTRATIVA LOCALE (UNA VOLTA CONVINTO DAGLI AMICI A NON PRESENTARMI, UN’ALTRA POCHE PREFERENZE PER UN PARTITO DALLE DIMENSIONI TALMENTE RIDICOLE CHE NON HA AVUTO NEANCHE UN SEGGIO E NON ESISTE PIU’ A LIVELLO NAZIONALE, 2) I CONCORSI PER DIVENTARE PRESIDI (NE HO PERSI TRE SU TRE) 3) LA TELEVISIONE (ANCHE QUI SONO ANDATO INCONTRO A UN FALLIMENTO IN UN TALENT SHOW)

11)  Il prossimo progetto? SEMPRE DIDATTICA SUL WEB, DAI 4000 VIDEO SU YOUTUBE CON PIU’ DI 11.000 ISCRITTI AL MIO CANALE, FINO AL RINNOVAMENTO TOTALE DEL MIO SITO ATUTTASCUOLA NEL 2019 IN OCCASIONE DEL VENTENNALE DI QUESTO SITO SU INTERNET

shares