Lesecuzione delle obbligazioni

 

Il rapporto obbligatorio non ha durata illimitata ma è destinato ad estinguersi. Il modo normale di estinzione è rappresentato dalladempimento dei debitore, attraverso il quale il creditore trova quel soddisfacimento di interesse per la cui realizzazione era sorta lobbligazione. Non sempre tuttavia il rapporto si conclude cos’ felicemente, con l’esecuzione della prestazione. Talvolta lobbligazione può estinguersi senza con ciò appagare le ragioni del creditore che rimane per cosi dire, a bocca asciutta.

I modi di estinzione delle obbligazioni possono distinguersi, sotto questo profilo, satisfattori e non satisfattori.

Ladempimento : Si ha adempimento quando il debitore esegue esattamente la prestazione dovuta.

Non qualunque prestazione libera il debitore, ma soltanto quella eseguita puntualmente, nel rispetto di quanto concordato dalle parti.

La legge detta regole precise per quanto riguarda i soggetti, le modalità, il tempo ed il luogo delladempimento.

Il soggetto che adempie di norma è il debitore personalmente. Non è richiesta in lui la capacità di agire trattandosi di un atto dovuto che prescinde dalla volontà di chi lo esegue.

E valido , quindi, il pagamento eseguito da un debitore incapace.

Anche un terzo può eseguire la prestazione al posto del debitore , in tal caso il creditore non può rifiutare ladempimento offertogli da un terzo, a meno che non si tratti di prestazione che il debitore deve eseguire personalmente (infungibile), o che lo stesso debitore gli abbia manifestato la sua opposizione.

Il destinatario delladempimento è il creditore capace a riceverlo; o il suo rappresentante o la persona indicata dal creditore o autorizzata dalla legge o dal giudice, tuttavia se il debitore esegue il pagamento a chi non è legittimato a riceverlo, resta ugualmente liberato se il vero creditore ratifica il pagamento o comunque ne ha profittato.

Allo stesso modo rimane liberato il debitore che in buona fede compie la prestazione a favore di chi appare legittimato, in base a circostanze univoche, a riceverlo (creditore apparente).

Quanto alle modalità delladempimento si richiede nel debitore la diligenza del buon padre di famiglia. Con tale espressione si vuole fare riferimento alla diligenza media che si può pretendere da una qualunque persona adulta e responsabile.

Quando la prestazione è attinente all’esercizio di una attività professionale  ( medici, avvocati, ingegneri ecc) la diligenza deve essere valutata con riguardo alla natura, alle regole tecniche, ai livelli di conoscenza raggiunti ecc) delle attività esercitate. Diligenza tecnica)

della classe 4c 2005  Sezione serale
Istituto di Istruzione Superiore
“L. Scarambone”  Lecce