L’età postunitaria

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

schema concettuale della prof.ssa Rosalia Di Nardo

Strutture politiche economiche e sociali

¨       1861-1876: Destra storica, erede del liberalismo cavouriano (Stato accentratore, suffragio censitario, ostilità allo sviluppo industriale, libero-scambismo per favorire lesportazione di prodotti agricoli e limportazione dei prodotti industriali, colture estensive dei latifondi);

¨       1876: Sinistra, erede del mazzinianesimo e del partito dazione,: inasprimento delle tariffe doganali, pressione fiscale, Triplice Alleanza e corsa agli armamenti, avvio all’industrializzazione, crisi agraria , questione meridionale, crisi dei ceti medi tradizionale, nuovo ceto medio impiegatizio, leva militare obbligatoria ).

 

Le ideologie

¨       scienza à ricerca della verità per il benessere dell’umanità

¨       1859 à C.Darwin e L’origine della specie (evoluzionismo e selezione naturale)

¨       Comte e Spenceràil positivismo (compito della filosofia = ordinare i risultati della ricerca scientifica)

¨       Marx ed Engelsàil materialismo storico (arte, religioni, ideologie hanno fondamento materiale; base della società è la struttura economica sulla quale si eleva la sovrastruttura, ossia le forme politiche e tutti i prodotti spirituali dell’uomo)

¨       atteggiamento apologetico della cultura positivistica, fiducia nella scienza come strumento per conoscere e dominare il reale (Carducci, Scapigliati);

¨       atteggiamento di rifiuto romantico, in nome dei valori del passato (Carducci, Scapigliati)

¨       atteggiamento di lucido rapporto conoscitivo, senza condanne né esaltazioni (Verga)

 

Le istituzioni culturali

¨       mercato nazionale delleditoria e nascita dellindustria editoriale

¨       pubblico di massa e letteratura dappendice

¨       letteratura alta (specializzata) e bassa

¨       sviluppo del giornalismo

¨       le università (De Sanctis, Carducci).

¨       istruzione elementare obbligatoria (legge Casati 1859)e divisione dellistruzione elementare in due cicli (1877 legge Coppino)

 

Posizione sociale e ruolo degli intellettuali

¨       intellettuale, non più guida ideologica dei processi risorgimentali, si chiude nel puro esercizio letterario fine a se stesso e reagisce rivendicando ancora per sé la funzione di guida morale, intellettuale o civile della nazione

¨       conflitto tra il letterato e la società che privilegia nuove figure più funzionali (scienziati, tecnici, specialisti di vario genere: il sociologo, il giurista, l’economista, il fisico, il chimico, il fisiologo, il patologo)

¨       il disprezzo del borghese e la perdita dellaureola

¨       il poeta maledetto

¨       il poeta veggente

¨       il poeta scapigliato

¨       letterati che rifiutano la legge del mercato (cfr. Verga) e letterati che laccettano (cfr. D’Annunzio), nonostante non sia ancora possibile per l’intellettuale vivere dei proventi delle proprie opere.

 

I generi letterari

¨       il trionfo del romanzo (Verga e D’Annunzio)

¨       il romanzo dappendice (C. Invernizio)

¨       la letteratura per l’infanzia ( De Amicis, Collodi, Salgari)

¨       la novella (Verga)

¨       la lirica ( lavanguardia scapigliata: temi nuovi, innovazione formale VS Carducci)

¨       la letteratura drammatica (funzione sociale del teatro, scomparsa della tragedia, affermazione del dramma” borghese)

 

La lingua

¨       LItalia è fatta; ora bisogna fare gli Italiani

¨       l’italiano non è la lingua comune (2,5%-9,5%)

¨       lingua d’uso quotidiano: dialetto locale

¨       analfabetismo (75%)

¨       la soluzione manzoniana: astratta e impraticabile

¨       elementi che favorirono diffusione dell’italiano: la scuola, la coscrizione obbligatoria, lampliarsi degli scambi sul mercato nazionale, lestendersi della burocrazia, lemigrazione all’estero, lindustrializzazione e il fenomeno delle migrazioni interne, la diffusione dei giornali e della stampa periodica

¨       il fenomeno del bilinguismo

Pubblicità

2 pensieri riguardo “L’età postunitaria

I commenti sono chiusi.

shares