L’importanza dell’immagine

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Relazione scolastica

Introduzione: perché è importante l’immagine

Nell’età dell’adolescenza sorgono diversi problemi, fra i quali vi è quello dell’immagine; ciò avviene in ogni individuo, poiché durante questo periodo il nostro corpo ha dei cambiamenti, che portano alcuni a non accettarsi.

Come si presenta il corpo nella società odierna

Oggi il rapporto con il proprio corpo non è sempre corretto, questo a causa della società in cui viviamo, perché essa ci impone dei modelli fisici ideali. Ogni ragazza vorrebbe essere magra, alta, bionda e con occhi chiari e ciò perché, la società attraverso la moda e la pubblicità, diffonde questo mito; ciascun giovane, invece, vorrebbe essere alto e muscoloso e anche questo per il motivo citato precedentemente.

I modelli fisici nella storia: dall’VIII secolo a.C. al Rinascimento

Ogni epoca, però, ha posseduto un modello da seguire. Nell’VIII secolo a.C. la figura dell’uomo doveva apparire un po’ massiccia, come segno di forza e di potenza. In seguito nel V secolo a.C., nell’età greca classica, la figura maschile e femminile erano nettamente distinte: i giovani atleti di Olimpia presentavano atteggiamenti aggraziati e dinamici; le ragazze, al contrario, apparivano fragili, timide e riservate. Nell’antichità fino al Rinascimento la nudità era presente nelle rappresentazioni maschili della giovinezza. Anche nei bassorilievi le figure simboliche apparivano nude. Il vestito, per i Greci, indicava un divieto e riguardava il corpo femminile: la donna nelle opere della scultura e della pittura era, infatti, coperta da un velo. Invece con i Romani vi era una raffigurazione e un’esaltazione del corpo nudo che rendeva l’immagine molto naturale; in questo periodo era ritornata la libertà espressiva. Nel Rinascimento le donne non posavano mai nude per un pittore, ma prendevano il loro posto i giovani, che indossavano abiti femminili.

Conclusione: aspetti sociali e conseguenze psicologiche

Oggi, invece, ogni adolescente si crea una propria immagine esteriore basata sui principi della moda e dei valori condivisi dal gruppo. Nella nostra società si ritiene più importante l’aspetto esteriore. Molte adolescenti, per apparire come i modelli propostici dalla cultura dominante, tendono ad ammalarsi; le malattie più frequenti nell’età della pubertà, e che si stanno diffondendo sempre più, sono: l’anoressia e la bulimia. Da quanto detto risulta che il problema dell’immagine riguarda vari ambiti: dalla società e cultura alla medicina. Deve essere considerata una questione grave, perché tocca molti adolescenti e molte famiglie.

Problemi riscontrati durante la ricerca

Nello svolgimento della mia ricerca ho incontrato delle difficoltà nel trovare una documentazione ricca; ho potuto analizzare solo pochi testi, che, oltretutto, ripetevano gli stessi argomenti.
Il mio interesse riguardo tale argomento nasce dall’importanza di esso e dal fatto che anch’io sono una ragazza che avverto, dentro di me, questo problema. Per analizzarlo mi sono documentata su libri e articoli, che riportano le testimonianze di alcuni esperti, soprattutto psicologi ed educatori.

Bibliografia:

Ho ricavato queste informazioni da alcuni libri. La sequenza riguardante i modelli fisici della storia è stata presa da un testo presente nella biblioteca della scuola: Adolescenza di Françoise Dolto; invece, le informazioni riguardanti l’immagine della società odierna li ho trovati su Orsa Maggiore.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: