L’organizzazione amministrativa

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

appunti scolastici di diritto pubblico di Elena

 

Lorganizzazione statale è quella pertinente allo stato e si distingue in:

  • Amministrazione centrale: così chiamata perché ha sede nella capitale
  • Amministrazione decentrata: che è sempre amministrazione statale che opera con dipendenti statali. Ha sede in periferia

Lamministrazione nazionale non statale è:

·         Amministrazione di enti pubblici nazionali che può avere sede sia al centro sia in periferia

·         Amministrazione di enti pubblici autonomi

Le funzioni amministrative più importanti sono svolte invece dai singoli ministeri che sono i principali organi amministrativi dello stato con strutture molto complesse. I ministeri si possono suddividere in:

  • Ministeri con compiti di ordine e di indirizzo
  • Ministeri con compiti economico-finanziari
  • Ministeri con compiti di servizio sociale e culturale
  • Ministeri con compiti relativi a infrastrutture e servizi

Lorganizzazione dei ministeri è data da:

·         Ministro è il capo del ministero, membro del corpo politico nominato dal presidente della repubblica

·         Sottosegretario è anch’egli prescelto nell’ambito del corpo politico, si chiama così perché il ministro è il segretario di stato, cioè aiuta il ministro ma non agisce in sua vece

·         Gabinetto del ministro è composto dal capo di gabinetto, dall’ufficio legislativo e dalla segreteria particolare, ognuno con un suo capo

·         Consiglio di amministrazione è presieduto dal ministro e composto dai direttori generali e dai rappresentanti eletti dal personale

·         Segretario generale è presente solo in alcuni ministeri e a compiti di coordinamento

·         Dipartimenti, direzioni generali, divisioni: sono le articolazioni organizzative interne del ministero.

Lente pubblico è una persona giuridica pubblica, così definita dalla legge, che persegue fini rilevanti per l’ordinamento giuridico statale

Sono indici di rilevazione della pubblicità di un ente:

-l’istituzione dellente da parte dello stato

-il finanziamento statale

-la nomina statale degli amministratori

-I controlli statali

-il potere statale di soppressione dellente

Gli enti pubblici si classificano in enti pubblici associativi e strumentali

Associativi sono enti pubblici alla cui base vi è unassociazione, si tratta di associazioni una volta private, cui sono state attribuite funzioni pubbliche.

Strumentali sono enti pubblici che agiscono secondo gli indirizzi e sotto il controllo di un organo dello stato, per svolgere funzioni ausiliarie.

Le autorità indipendenti hanno tre caratteristiche principali:

·         Si pongono al di fuori dell’apparato esecutivo

·         Esercitano funzioni normative

·         Risolvono controversie tra soggetti privati in forme contenziose

I tipi principali di amministrazioni pubbliche in forma privata sono quattro:

·         Il primo è quello degli enti pubblici che sono disciplinati da regole pubblicistiche negli organi di vertice e dal diritto privato

·         Il secondo tipo è quello delle cosiddette società anomale o di diritto speciale o legali, si tratta di società per azioni che presentano caratteri che derogano alle norme del codice civile

·         Il terzo è quello delle amministrazioni private per l’esercizio di funzioni pubbliche cioè di quei soggetti privati ai quali è attribuito dalla legge l’esercizio di compiti pubblici

·         Infine, vi sono le amministrazioni private in pubblico comando.

Pubblicità
shares