L’azione amministrativa

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

appunti scolastici di diritto pubblico di Elena

Le funzioni amministrative si esplicano da parte degli uffici pubblici nelle forme più diverse: definendo norme giuridiche, rilasciando autorizzazioni, concludendo contratti, erogando pensioni, prestando cure mediche, controllando attività economiche.

Secondo una partizione tradizionale, lattività dellamministrazione si distingue in due principali categorie: lattività di diritto pubblico e attività di diritto privato.

Attività di diritto pubblico: opera come autorità e lattività da luogo a un provvedimento amministrativo regolato dal diritto pubblico

Attività di diritto privato: lamministrazione e il privato si trovano in una posizione paritaria, lattività è di tipo contrattuale e segue le forme e i modelli del diritto privato.

Lattività amministrativa è ordinata in sequenze. Le decisioni delle pubbliche amministrazioni non sono prese in modo istantaneo ma si formano attraverso procedimenti: un procedimento amministrativo è necessario per rilasciare un permesso di costruire o per irrogare una sanzione pecuniaria.

Il procedimento amministrativo è un modo di esercizio del potere amministrativo.

La discrezionalità amministrativa ha diversi aspetti:

·         Sa emanare un certo provvedimento

·         Quando emanarlo

·         Con quale contenuto

·         Come esternarlo e quali elementi accidentali inserirvi

La discrezionalità consiste nella ponderazione dei vari interessi primari e secondari,pubblici e privati, sui quali la scelta dellamministrazione incide.

Il primo principio è quello che impone alla PA  di comunicare lavvio del procedimento. La comunicazione dellavvio del procedimento deve essere fatta ai destinatari del procedimento finale.

I secondo principio regola sancisce il diritto di prendere visione degli atti del procedimento. Godono di tale diritto sia i soggetti destinatari della comunicazione di inizio del procedimento, sia qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati.

Il terzo principio riconosce il diritto di intervenire nel procedimento e di presentare memorie scritte e documenti a qualunque soggetto vi abbia interesse.

Il quarto principio la legge fissa i termini per rendere pareri e valutazioni tecniche:

  • I pareri devono essere resi entro 45 giorni
  • La valutazione tecnica deve essere resa entro 90 giorni.

Il quinto principio favorisce le forme di collaborazione fra amministrazioni coinvolte nel procedimento attraverso istituti quali la conferenza di servizi e laccordo tra amministrazioni.

La conferenza di servizi è la riunione di tutti gli uffici interessati coinvolti in uno stesso procedimento finalizzata ad accelerare i tempi del procedimento e allo stesso tempo a permettere un esami di congiunto degli interessi pubblici coinvolti.

Gli accordi sono invece uno strumento più generale diretto a disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune.

Il sesto principio è quello dellindividuazione del responsabile del procedimento , il responsabile del procedimento è un funzionario che è incaricato di seguire tutto liter del procedimento dalla fase delliniziativa a quella finale e a cui il privato può rivolgersi per conoscere la situazione del procedimento.

Il settimo principio concerne la determinazione del termine per provvedere. Con uno o più regolamenti governativi sono stabiliti i termini entro i quali i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali devono concludersi, ove non siano direttamente previsti per legge.

Lottavo principio sancisce lobbligo di provvedere o meglio di concludere il procedimento con un provvedimento espresso e motivato. Ove il procedimento consegua obbligatoriamente a istanza o debba essere iniziato dufficio, la pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo con un provvedimento espresso.

Il nono principio è quello della trasparenza.

Il decimo principio è quello della semplificazione: lamministrazione deve cioè preferire procedimenti veloci e che non ingolfano gli uffici.

I procedimenti amministrativi si articolano in tre fasi:

  • Iniziativa: aprono il procedimento e ne determinano loggetto
  • Istruttoria: si acquisiscono al procedimento gli interessi da valutare.
  • Decisioneà le decisioni del procedimento amministrativo può avere tre contenuti:
    • Il procedimento può terminare con lemanazione del provvedimento richiesto
    • Il procedimento può terminare con ladozione di un provvedimento parzialmente diverso
    • Il procedimento può terminare senza che venga adottato un procedimentoà

La validità è la conformità dellatto alla disciplina normativa e quindi la sua attitudine astratta a produrre effetti giuridici.

Lefficacia è lidoneità effettiva concreta del provvedimento a produrre effetti giuridici.

Limperatività è la capacità del provvedimento amministrativo di far nascere, modificare, estinguere situazioni giuridiche soggettive in modo unilaterale senza il concorso del soggetto..

Si chiamano contratti a evidenza pubblica quei contratti tra lamministrazione e il privato che sono preceduti da un procedimento amministrativo.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: