Levommi il mio penser in parte ov’era

Levommi il mio penser (302) di Francesco Petrarca

videolezione prof. Luigi Gaudio

su you tube (clicca qui)

Levommi il mio penser in parte ov’era
quella ch’io cerco, et non ritrovo in terra:
ivi, fra lor che ‘l terzo cerchio serra,
la rividi più bella et meno altera.

Per man mi prese, et disse: – In questa spera                                            5
sarai anchor meco, se ‘l desir non erra:
i’ so’ colei che ti die’ tanta guerra,
et compie’ mia giornata inanzi sera.

Mio ben non cape in intelletto humano:
te solo aspetto, et quel che tanto amasti                                                10
e là giuso è rimaso, il mio bel velo. –

Deh perché tacque, et allargò la mano?
Ch’al suon de’ detti sí pietosi et casti
poco mancò ch’io non rimasi in cielo.

Audio Lezioni su Francesco Petrarca del prof. Gaudio

Ascolta “Francesco Petrarca” su Spreaker.