Lillogica allegria

Sharing is caring!

 

Il mio amico Dario Madini, anche lui appassionato di Giorgio Gaber, che questa canzone descrive lo stupore per una corrispondenza inattesa” con quanto ci circonda, vissuta quasi con imbarazzo
Non vi capita mai di passare delle notti insonni, tormentate, notti un po alla Innominato”, in cui vi vengono pensieri tristi, angosce, paure, ansie o tentazioni di mollare tutto e togliervi di mezzo? Ebbene, come capita questo, così può capitare che il risveglio sia un’apertura, uno spalancarsi ad una dimensione di coraggio e di fiducia, forse, per qualcuno, inspiegata (illogica, appunto) o, per qualcun altro, il segno di qualcosa d’altro, di un desiderio, di una mancanza che è innegabilmente dentro di noi.

L’illogica allegria   di Gaber – Luporini

1980 © Edizioni Curci Srl – Milano

Da solo
lungo l’autostrada
alle prime luci del mattino.
A volte spengo anche la radio
e lascio il mio cuore incollato al finestrino.

Lo so
del mondo e anche del resto
lo so
che tutto va in rovina
ma di mattina
quando la gente dorme
col suo normale malumore
mi può bastare un niente
forse un piccolo bagliore
un’aria già vissuta
un paesaggio o che ne so.

E sto bene
Io sto bene come uno quando sogna
non lo so se mi conviene
ma sto bene, che vergogna.

Io sto bene
proprio ora, proprio qui
non è mica colpa mia
se mi capita così.

È come un’illogica allegria
di cui non so il motivo
non so che cosa sia.
È come se improvvisamente
mi fossi preso il diritto
di vivere il presente

Io sto bene…
Questa illogica allegria
proprio ora, proprio qui.

Da solo
lungo l’autostrada
alle prime luci del mattino.

  • Ritorna all’indice della Lezione-spettacolo Giorgio Gaber: un uomo recital didattico del prof. Gaudio, webmaster di atuttascuola, comprendente video, testi, accordi, ecc…

  • Il teatro canzone di Gaber di atuttascuola

  • Gaber, sempre più Gaber a scuola di atuttascuola

  • Giorgio Gaber (1939-2003) di atuttascuola

  • Gaber & Gaudio video su youtube

shares