Madonna à n sé vertute con valore


di Giacomo da Lentini

Madonna à n sé vertute con valore
più che nul’altra gemma prezïosa:
che isguardando mi tolse lo core,
4cotantè di natura vertudiosa.

     Più luce sua beltate e dà sprendore
che non fa l sole né nullautra cosa;
de tut[t]e lautre ellè sovrane frore,
8che nulla apareggiare a lei non osa.

     Di nulla cosa non à mancamento,
né fu ned è né non serà sua pare,
11né n cui si trovi tanto complimento;

     e credo ben, se Dio l’avesse a fare,
non vi metrebbe sì su ntendimento
14che la potesse simile formare.