Milano oggi e domani intervista al prof. Gaudio sul Duomo di Milano

Trasmissione radiofonica di Radio Cernusco Stero “Milano oggi e domani” 5 febbraio 2020.

Francesco Lenzerini intervista il prof Gaudio sul Duomo di Milano.

 

Testo di una lezione di geografia su Milano del prof. Luigi Gaudio (sbobinatura di Lorenzo Vergnasco)

Concludiamo il nostro discorso sulla Lombardia con un focus sulla città di Milano. Il duomo di Milano, oltre ad essere un’opera religiosa è stato un grande volano per l’economia, ad esempio, ha permesso attraverso il trasporto del marmo di Candoglia, il rifacimento della rete dei navigli ed ha creato le premesse per un progresso economico che si è poi moltiplicato negli anni della rivoluzione industriale giunta nel nostro paese verso fine ottocento e si sono create delle fabbriche e delle industrie importanti a Milano e nella sua cintura.

Nel 1961, addirittura,  400.000 persone erano impiegate nell’industria milanese, oggi sono 130.000. Anche il numero degli abitanti di Milano è cambiato, negli anni ’60 vivevano in città quasi 2 milioni di persone mentre oggi  sono poco più di 1 milione e 300 mila. Le attività, negli ultimi tempi, si sono concentrate maggiormente nel campo del terziario. Per parlare della Milano di oggi bisogna visualizzare lo skyline della città dove si vedono una serie di grattacieli che sono collocati soprattutto nelle zone di FieraMilano e di Porta Nuova, quartieri che sono stati rinnovati con la costruzione di grattacieli, anche il grattacielo più alto della città ha sulla sua cima una madonnina in segno di rispetto al duomo.

Negli ultimi decenni la città si è specializzata in una serie di distretti, corrispondenti poi alle zone che sono caratterizzate da una rete di comunicazioni molto fitta come ad esempio i tre scali aeroportuali (Malpensa, Linate e Bergamo Orio al Serio) o le stazioni ferroviarie (la più importante è Milano Centrale) o le tangenziali. Abbiamo visto come la città sia disegnata in un modo razionale grazie anche alla cerchia dei navigli e si presenta a noi come una serie di cerchi concentrici. Milano è capitale della moda e del design con manifestazioni dedicate come “Milano fashion week” e da sempre è stata la piazza finanziaria italiana grazie alla presenza della borsa ed agenzie importanti in campo finanziario e bancario. Inoltre è primo polo fieristico italiana con la  fiera campionaria e recentemente con la costruzione di Rho fiera Milano nei pressi del quale si è costruita Expo 2015, un’esposizione universale con dei monumenti caratteristici come il padiglione Italia o l’albero della vita. Nel 2026,invece, la città ospiterà le olimpiadi invernali in coppia con la città di Cortina.

Audio Lezioni di Geografia del prof. Gaudio

Ascolta “Geografia” su Spreaker.