Piano dell’Offerta Formativa

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

caratteristiche e priorità

Il Piano dell’Offerta Formativa delle scuole, troppo spesso, oggi come oggi, non è aggiornato, mentre invece dovrebbe essere addirittura anticipato, e riferito all’anno successivo.

Il POF, come detto nel DPR 275 del 1999, è la carta di identità dell’istituto, quindi deve contenere

  1. le finalità generali dell’istituzione scolastica

  2. gli obiettivi delle scelte in ambito curricolare, metodologico e organizzativo

  3. la definizione delle risorse umane

  4. la definizione delle risorse materiali

  5. la durata temporale

  6. le modalità delle verifiche dei risultati (es, certificazioni esterne)

Inoltre il POF deve contenere l’indicazione precisa degli strumenti di raccordo con il territorio.

Il POF ha la valenza di indicare con precisione l’intenzionalità, la progettualità dell’istituzione scolastica.

Esso quindi non si riferisce al passato, non è il racconto della scuola che è stata, ma, semmai, di quella che sarà la nostra scuola, cioè di come la stiamo progettando.

Quindi il POF deve essere il primo documento da elaborare nella scuola, poiché dal POF dipende il programma annuale e la contrattazione integrativa di istituto.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: