Una cordata per il Nobel a Basaglia e alla sua psichiatria con l’uomo al centro