Al Newton non solo stop ai baci 

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Vietato bere dallo stesso bicchiere

La Repubblica – 9 settembre 2009

Il capo dell´istituto Mario Rusconi presenta le misure anti-contagio: “Più sapone nei bagni del liceo”. Il dirigente: “È semplicemente una questione di prevenzione quindi non ci saranno sanzioni per chi non rispetta le norme”

 

Il preside del liceo Newton, Mario Rusconi

Non solo baci e abbracci da evitare. Il preside del liceo Newton, Mario Rusconi, che nei prossimi giorni chiederà ai propri alunni di evitare di scambiarsi effusioni per scongiurare il rischio di contagio dell´influenza A, ha in mente una lunga serie di norme igienico-sanitarie di prevenzione.

Da che cosa altro i ragazzi devono stare alla larga?
«Sarà tutto scritto in un decalogo che presenterò ai neo-studenti e ai loro genitori il primo giorno di scuola e che si affiancherà alle norme d´istituto già esistenti. Ci sarà scritto di evitare di passarsi i bicchieri, merendine mangiucchiate ma anche le sigarette. Poi scriverò una circolare e la farò girare anche per le classi dei più grandi. Consigli che varranno anche per gli adulti della scuola».

Non teme che qualcuno la accusi di essere un estremista?
«Non si tratta di divieti, ma di prevenzione. Non ci saranno sanzioni per chi non seguirà le norme».

Che cos´altro prevede il decalogo?
«Di lavarsi spesso le mani. Metteremo più sapone nei bagni, anche se non abbiamo soldi a disposizione. Un dispenser costa 30 euro e la spesa diventa altissima considerando che nella mia scuola ci sono 1.200 alunni. Perché le case farmaceutiche non riforniscono le scuole di disinfettanti?».

Quale altra novità troveranno i suoi studenti al rientro?
«La possibilità di fare del bene. Vorrei mettere a disposizione qualche ragazzo per iniziative di volontariato, magari in qualche struttura che si occupa dei bambini. Potrebbero leggere i libri o fare da giocolieri. Non sono iniziative per avere crediti. Si fa del bene per fare del bene. Vorrei anche organizzare un evento per raccogliere fondi da destinare in beneficenza».

E sul fronte scolastico?
«Martedì prossimo un gruppo di studenti partirà per San Pietroburgo per uno scambio culturale e dai primi di ottobre saranno gli alunni stranieri a venire da noi, ospiti dalle famiglie degli alunni. E poi ho un´iniziativa particolare anche per il primo giorno di scuola..»

Ovvero?

«Il coro della scuola canterà l´Inno di Mameli e quello europeo. Ma la vera novità di quest´anno è che è pronta la carica dei 100 e lode. Ventiquattro ex alunni del liceo spiegheranno a chi si prepara ad affrontare la maturità, come fare a superare l´esame con il massimo dei voti».

 

(09 settembre 2009)

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: