Anche gli studenti devono aprire un confronto serio

Sharing is caring!

Anche gli studenti devono aprire un confronto serio

2001

«In questa due giorni ho trovato confronto e dialogo tra coloro che volevano veramente svilupparli, anche da posizioni differenti sul progetto Bertagna. Devo dire che ho trovato pieno riscontro in ciò che mi aspettavo da questi Stati generali. Ora si parte per lavorare, anche a livello studentesco. In particolare penso che le Consulte provinciali debbano diventare luoghi in cui confrontarsi su questa riforma in modo da fornire una nostra posizione al dibattito sulla riforma della scuola. Ovviamente per fare questo deve crescere la voglia di dialogo, che entra in crisi se avviene su basi ideologiche. Gli studenti che protestano in piazza? Penso che sia positiva la voglia di essere protagonisti del cambiamento, ma ritengo anche che sbagliano bersaglio. Parlano di una scuola di maggior qualità, di libertà di accesso anche nelle scuole oggi “dei ricchi”, poi protestano contro il buono scuola che cerca proprio di andare in questa direzione». 

Andrea Trianni, presidente consulta studenti di Milano 

AVVENIRE Venerdi 21 Dicembre 2001

shares