Concorso per dirigenti scolastici in Campania: il relativismo einsteiniano – di Gennaro Capodanno