ASSENZE-RITARDI-GIUSTIFICAZIONI-ASSEMBLEE

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

 

            Le assenze per malattia, per motivi di famiglia o personali vanno giustificate motivate e sottoscritte dai genitori o dagli studenti stessi se maggiorenni.

Tutte le assenze vanno registrate dal docente della prima ora sul registro di classe.

I ritardi sono ammessi solamente per motivi seri e accettabili. Anche questi devono essere registrati. I ritardi non giustificati possono essere seguiti da provvedimenti disciplinari.

I permessi brevi di uscita anticipata o ingresso posticipato devono essere motivati e sottoscritti dai genitori o dagli studenti se maggiorenni.

Gli studenti minorenni, per qualsiasi motivo, possono uscire solo se accompagnati e prelevati dai genitori o persona dagli stessi delegata.

         Gli studenti si possono riunire in assemblea previa richiesta scritta e motivata al Capo di istituto almeno cinque giorni prima della stessa.

         Il Comitato studentesco, formato da tutti gli studenti rappresentanti di classe ha il compito di fare da tramite tra le esigenze emerse tra gli studenti e gli OO.CC.

         La non osservanza delle suddette norme porta alla erogazione di sanzioni disciplinari a carico degli studenti responsabili. Tali sanzioni sono disciplinate dall’art. 4 dello Statuto degli studenti a tutti distribuito.

Lo Statuto prevede la costituzione di un organo di garanzia all’interno dell’istituto formato da:

–         IL Dirigente Scolastico

–         Due genitori eletti dall’Assemblea dei genitori

–         Due docenti eletti dal Collegio docenti

–         Due personale ATA eletti dall’Assemblea del personale ATA

–         Due studenti eletti dal Comitato studentesco

Compito del Consiglio di garanzia è vigilare sull’osservanza del regolamento e fare da arbitro laddove insorgano conflitti che portano a sanzioni disciplinari o da esse siano derivate

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: