Castagno


di Maria Paola Viale

Nome volgare: Castagno

Nome scientifico: Castanea sativa

Habitat: diffuso e coltivato in tutta Italia.

 

Fusto: albero caducifoglio. Alto mediamente 10-20 metri può raggiungere i 30, i 50m di circonferenza di chioma ed i 4m di diametro del tronco. Corteccia fessurata longitudalmente e spesso contorta a spirale.

Foglie: lucide, alterne, seghettate con nervature parallele.Pagina superiore color verde-scuro, mentre quella inferiore è opaca e di color verde-chiaro.

 
fioritura di castagno 

Particolare della corteccia di castagno 

Impieghi: coltivato in Italia da tempo immemorabile come pianta agraria e forestale.

Propagazione: per seme


Foglia, sopra pagina inferiore, sotto pagina superiore


Foglia: aspetto autunnale

Fitopatie: esoprattutto negli anni ’80 è stato seriamente minacciato da due malatie: il cancro della corteccia (Endothia parasytica)ed il mal dell’inchiostro (Phytophtora cambivora). Oggi si assiste ad una diminuzione della virulenza di questi agenti patogeni. Ottimo rimedio è risultato essere il taglio a ceduo

da “La flora del Bosco Ceriana (Imperia)” di Maria Paola Viale

Paola Viale

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria