Commento della poesia di Giovanni Paolo II

Sharing is caring!


Domenico Cambareri Classe Terza H

Papa Giovanni Paolo II nell’età matura scrisse una poesia in memoria della madre.

Questa poesia sintitola Sulla tua tomba bianca .

In questa poesia il Papa descrive il suo dolore elencando le emozioni e le sofferenze provate per la morte della madre.

Papa Wojtyla nella sua poesia dice

Sulla tua tomba sbocciano i fiori bianchi della vita”; 

con questa espressione ci vuole dire che dopo la morte si passa dalla vita alla vita eterna….

In seguito il Papa scrive:

Oh quanti anni sono già passati senza di te”.

Con questa frase invece ci vuol comunicare che tutti quegli anni che erano passati per lui erano stati un dispiacere enorme.

Il papa Wojtyla si riferisce alla madre attribuendole  un appellativo: Spirito Alto”.

Il papa le attribuisce questo nomignolo perché non ci sono altri nomi per descrivere

l’importanza e il bene che provava nei suoi confronti.

Per concludere il papa inginocchiato sulla sua tomba disse:”Dona eterno riposo”.

Domenico Cambareri Classe Terza H.

torna all’indice del Giornalino d’Istituto del prof. Natale Todaro e dei suoi alunni della Scuola Media G. Capua di Melicuccà di Reggio Calabria, disponibile anche in formato compresso zip

shares