Cose che nessuno sa

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Alessandro D’ Avenia

di Caterina Colombo

Il romanzo “cose che nessuno sa” è stato scritto da Alessandro D’Avenia. Questo libro parla di una ragazzina di 14 anni, Margherita, che deve intraprendere una nuova avventura: il liceo.

All’inizio di questa avventura le accade però un brutto episodio: suo padre con un annuncio telefonico dice che non tornerà più a casa.
Margherita, travolta da questo dolore, cerca di affrontare i primi giorni del liceo.

Il primo giorno incontra in corridoio gli occhi di un ragazzo, Giulio, che le rimangono impressi nella mente.

Conosce le sue nuove compagne di classe e lega in particolare con Marta. Un suo professore riesce a colpirla. Quest’uomo è alla ricerca di se stesso e riesce a ritrovare se solo nella lettura.

Dopo aver parlato col suo professore e aver letto l’Odissea e quindi la fuga di Telemaco, anche Margherita decide di scappare con Giulio usando la macchina di sua madre per andare alla ricerca del padre. Dopo varie avventure in cui rischiano anche di essere derubati, a causa di un incidente stradale, si ritrovano in ospedale.

Margherita si trova in coma farmacologico, mentre Giulio ha rischiato di rompersi la schiena.

Dopo alcune visite a Margherita, ne arriva una inaspettata: suo padre arriva da lei e inizia a parlare con sua moglie del motivo della sua fuga. Lui si è innamorato di un’altra donna, ma dopo aver parlato con sua moglie e aver capito di amarla ancora decide di rimanere con lei e con la sua famiglia.

Margherita, dopo varie vicende, finalmente si risveglia e si troverà qualche mese dopo nella casa al mare di sua nonna, armai morta, con la lettera lasciata da lei e con Giulio che le sta accanto in ogni difficoltà.

Questo libro mi è piaciuto molto perché riuscivo a immedesimarmi in alcuni episodi della vita di Margherita. Mi ha colpito in particolare il rapporto che ha Margherita con sua nonna, Giulio e Marta perché si vede che, in modi diversi, è molto legata a queste persone.

Questo libro lo consiglierei a tutti perché è un libro che ti fa riflettere molto sulla tua vita e sul rapporto che hai con alcune persone.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: