Creatura di sabbia

di Tahar Ben Jelloun

Relazione di narrativa

  1. Titolo

Creatura di sabbia

  1. Autore

Tahar Ben Jelloun (in arabo طاهر بنجلون) è nato a Fés (Marocco) nel 1944. E impegnato nella lotta contro il razzismo, e nei suoi libri riporta i racconti, le leggende e i riti dell’area del Maghreb africano e gli antichi miti ancestrali.

  1. Riassunto

I luoghi e il periodo storico in cui si svolge la vicenda non sono indicati nel romanzo, ma esso fa capire che si svolge nel Marocco del XX secolo, dove la società è dominata dagli uomini e le donne sottomesse a loro.
Dopo ben sette figlie femmine, un padre di famiglia attende ossessivamente un erede maschio che porti il suo nome. Perciò prende una decisione: la creatura che la moglie porta in grembo DOVRÀ essere un maschio. Ma nasce una femmina. Così il padre le dà un nome maschile ovvero Mohamed Ahmed e la farà crescere come un maschio. Inoltre accusa la moglie di avere il ventre malato, e che la colpa è sua. Poi quando lo pseudo-ragazzo apprende la decisione del padre di farla sposare con una cugina, fugge.

Spazio

I luoghi del racconto non vengono precisati

Tempo

Marocco del XX secolo. Il tempo del romanzo dura per tutta la crescita della figlia, quindi anni.

  1. Stile

Lo stile non è complesso

  1. Tecniche narrative

Prevale il discorso diretto.

  1. Narratore

Il narratore è onnisciente

  1. Tematiche

La tematica del libro è molto importante, cioè la sottomissione delle donne all’uomo. L’uomo da secoli toglie i diritti fondamentali alle donne, semplicemente perché sono donne. Infatti il libro fa riflettere molto su questo, poiché l’autore da sempre lotta contro il razzismo.

  1. Commento

Il libro più che piaciuto, mi ha fatto riflettere molto, su quanto l’essere umano sia stupido in alcuni casi e crudeli in altri.Però è anche un libro difficile” da leggere!

Audio Lezioni sulla Letteratura del novecento del prof. Gaudio

Ascolta “Letteratura del novecento” su Spreaker.